Cotignola. La città ha festeggiato con una grande festa l’inaugurazione della rinnovata piazza Vittorio Emanuele II.

Cotignola. La città ha festeggiato con una grande festa l’inaugurazione della rinnovata piazza Vittorio Emanuele II.
Inaugurazione nuova piazza Vittorio Emanuele II, Cotignola

COTIGNOLA. Grande festa a Cotignola ieri sera per l’inaugurazione della nuova piazza Vittorio Emanuele II. Fin dalle 19.30 la piazza ha iniziato a riempirsi per l’aperitivo di benvenuto preparato dai bar del centro, ed è rimasta a ballare fin oltre la mezzanotte, con la musica zingaresca, poetica e di grande coinvolgimento degli Obelisco Nero. Molto applaudito anche Giovanni Nadiani, che alle 21 ha proposto le sue Storie da caBARet, con i fatti, i discorsi, i paradossi, le passioni e i consigli che popolano i bar di oggi: nulla di più ‘azzeccato’ per una piazza.

Per questa serata speciale, piazza Vittorio Emanuele II è stata ‘vestita’ ad hoc: sono state portate infatti oltre 200 balle di paglia, e sono state utilizzate grandi maschere e sculture di cartapesta quale decoro. Un richiamo, da un lato, all’Arena delle balle di paglia che ha caratterizzato le estati cotignolesi degli ultimi anni e che inizierà giovedì prossimo (16 luglio), dall’altro un richiamo alla grande vivacità artistica della città, nel segno di Luigi Varoli. 

Taglio del nastro nuova Piazza Cotignola

Al taglio del nastro sono intervenuti il sindaco Luca Piovaccari, il presidente della Provincia Claudio Casadio e il consigliere regionale Mirco Bagnari.

‘Oggi restituiamo alla comunità il luogo dell’incontro e dell’aggregazione – ha sottolineato il sindaco -, palcoscenico dell’identità e del senso di appartenenza. Siamo convinti che la riqualificazione di questi spazi potrà contribuire alla loro frequentazione e allo sviluppo di nuove iniziative in centri con il coinvolgimento delle tante associazioni di volontariato e della rete di imprese CotignolaInvita’.

Il progetto di riqualificazione, per un importo complessivo di 600mila euro, beneficia di un contributo regionale di 130mila euro, metà del quale sarà ‘girato’ alle dieci attività commerciali che hanno aderito al progetto mettendo in campo interventi per la riqualificazione dei loro locali. 

Sono state abbattute le barriere architettoniche ed è stata rifatta la pavimentazione stradale. Il centro della piazza è stato reso pedonale, restituendole così il ruolo di luogo della socialità e non di mero parcheggio. Gli stalli sono comunque stati mantenuti, in numero limitato, su due lati. Il nuovo arredo urbano si compone di panche in marmo di Carrara e legno, totem che contengono quadri elettrici disponibili per mercati, feste ed eventi, un impianto fonico fisso, pannelli descrittivi che ripercorrono la storia della piazza e un touch screen informativo. Tutta piazza Vittorio Emanuele II è inoltre servita da una rete Wi-Fi gratuita.

È stata inoltre rinnovata la pubblica illuminazione utilizzando dei corpi led che porteranno a un notevole un risparmio energetico, nel rispetto delle norme regionali contro l’inquinamento luminoso. Gli elementi illuminanti che delimitano I percorsi pedonali sono stati installati anche in piazza Mazzini. Qui sarà presto collocata una colonnina per la ricarica della auto elettriche, mentre sotto ai portici del Comune sarà posizionata una postazione che consentirà di ricaricare dispositivi cellulari e computer.

Ti potrebbe interessare anche...