Ravenna. Darsena Open Show nel segno di Dante con le suggestioni dell’artista visivo Andrea Bernabini. Appuntamento lungo il canale Candiano.

Ravenna. Darsena Open Show nel segno di Dante con le suggestioni dell’artista visivo Andrea Bernabini. Appuntamento lungo il canale Candiano.
torre inferno Darsena open show Ravenna

RAVENNA. Sabato in occasione di Darsena open show, la città festeggia il titolo di Capitale italiana della cultura con un programma di appuntamenti lungo il canale Candiano dalle 17 a notte fonda. Eventi musicali, arte, cultura e nuove installazioni di arredo urbano cambieranno il volto di questa parte di città, mentre alcuni luoghi verranno riscoperti.

E’ il caso, ad esempio, della vecchia torre, un luogo dismesso di archeologia industriale visibile dalla banchina, destinato a essere lo scenario perfetto per la rappresentazione dell’Inferno dantesco in programma dalle 20 alle 24, e riproposto anche domenica e lunedì negli stessi orari (ingresso gratuito).

Si tratta del nuovo videomapping dell’artista visivo ravennate Andrea Bernabini, regista e direttore creativo della NEO Visual Project, dal titolo ‘Universali Presenze. Inferno‘: un modo suggestivo, per ripercorrere attraverso la proiezione di immagini supportate dal suono, l’universalità della Divina Commedia e le tappe del  viaggio ultraterreno di Dante che hanno ispirato  illustratori ed artisti.

vista isola Darsena open show ravenna

Ravenna, la città del suo ultimo rifugio rende omaggio al poema universale con questa  reinterpretazione attraverso le visioni generate  dallo staff creativo  diretto da Bernabini, con il meglio del  visual design 3D italiano,  Sara Caliumi e Roberto Costantino, e il disegno sonoro a cura del giovane Davide Lavia.

Come per  Visioni di Eterno, il visual mapping, che il regista ha prodotto e presentato negli anni scorsi ispirandosi al monumenti Unesco, l’intento è quello di far colloquiare le nuove tecnologie digitali con l’espressione artistica grazie all’uso del video mapping 3D architetturale.

Ma se in Visioni di Eterno i protagonisti erano i monumenti Unesco, in questo primo appuntamento di ‘Universali Presenze’ le oniriche proiezioni di Bernabini saranno proiettate su un relitto dal quale  partire virtualmente per un viaggio multisensoriale all’Inferno con tutta la solitudine, i pericoli, le pene, il tormento dei dannati, le inquietanti presenze dei demoni raccontate da Dante.

L’evento è prodotto dal Comune, Assessorato alla Cultura, Servizio Turismo e Attività Culturali, Ravenna Capitale Italiana della Cultura 2015 con il contributo della Regione Emilia Romagna e verrà replicato domenica 19 e lunedì 20 luglio dalle 20.00 alle 24.00 Darsena di città, via d’Alaggio angolo via Zara.

Ti potrebbe interessare anche...