Ravenna. Un concerto per Sant’Apollinare, nella Basilica il suggestivo evento per il patrono di Ravenna e dell’Emilia Romagna.

Ravenna. Un concerto per Sant’Apollinare, nella Basilica il suggestivo evento per il patrono di Ravenna e dell’Emilia Romagna.
Sant'Apollinare nuovo. Immagine di repertorio.

RAVENNA. La Cooperativa ravennate Emilia Romagna Concerti anche quest’anno celebra Sant’Apollinare, Patrono di Ravenna e dell’Emilia Romagna, con un prezioso concerto nella bellissima Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Patrimonio Unesco, la sera della vigilia, il 22 luglio alle ore 21.

Per la prima volta si esibirà a Ravenna il Quintetto d’archi Giuseppe Sarti, fondato dal giovane ma già famoso violinista Roberto Noferini, insieme a due giovani concertiste: l’arpista Agnese Contadini e la Clavicembalista Chiara Cattani, che fanno parte entrambe della Young Musicians European Orchestra fondata da Paolo Olmi.

IL PROGRAMMA prevede la Sonata di Vivaldi La Follia, il Concerto alla Rustica sempre di Vivaldi, il Concerto di Haendel per arpa e orchestra, il concerto in fa minore per clavicembalo e orchestra di Bach e il Divertimento K136 di Mozart.L’iniziativa è programmata insieme al Comune di Ravenna, alla Regione Emilia Romagna e al Ministero dei Beni e le Attività Culturali, ed è resa possibile grazie alla Banca di Credito Cooperativo e al generoso contributo di Eni.

Al termine del concerto alle ore 22,30 circa, con partenza dalla Basilica, avranno inizio le Invasioni Poetiche, nate da un’idea di Livia Santini, con letture e distribuzione di poesie su fogli colorati, una manifestazione che raggiungerà prima la Stazione Ferroviaria e poi di nuovo il centro, la Tomba di Dante e via Guaccimanni, dove si ricongiungerà con uno degli appuntamenti dello Yarn Bombing del Liceo Artistico di Ravenna.

Le Invasioni Poetiche proseguiranno anche nella giornata del 23 luglio, giorno di Sant’Apollinare.

La cooperativa Emilia Romagna Concerti, che aderisce a Confcooperative di Ravenna, ed è composta in prevalenza da donne, ha recentemente ampliato la propria base sociale cooptando alcune brillanti figure di giovani ravennati, impegnate in nuove iniziative che saranno presentate al pubblico subito dopo l’estate.

I biglietti per il Concerto del Santo Patrono che hanno il costo unico di 8 euro, sono in prevendita presso l’ufficio Pellegrinaggi della Diocesi di Ravenna, via Canneti 3, dalle 9,30 alle 12 tutti i giorni feriali. La sera del Concerto saranno messi in vendita, fino ad esaurimento dei posti, a partire dalle ore 20.

Ti potrebbe interessare anche...