A Riccione ultima tappa del Master Group Sport Legea Volley Summer Tour 2015

A Riccione ultima tappa del Master Group Sport Legea Volley Summer Tour 2015
_DSC4980

Sabato 18 e domenica 19 luglio, nella suggestiva cornice di piazzale Roma a Riccione, si è disputato il quarto All Star Game, ultima tappa del Master Group Sport Lega Volley Summer Tour 2015.

Le sei squadre partecipanti al Summer Tour 2015 si sono scontrate per contendersi la possibilità di sfidare in finale l’All Star Team, una selezione di stelle del volley femminile italiano, allenata da Andrea Gardini.
La NTT Forlì, guidata da coach Giovanni Tassani e dal team manager Andrea Antonini, si è presentata all’appuntamento casalingo in terra di Romagna con Federica Tasca, rientrante dopo l’assenza di Pescara. A completare la delegazione forlivese c’erano Giulia Agostinetto, Flavia Assirelli, Teresa Ferrara e Alessandra Ventura.
Il grande caldo è stato il protagonista assoluto del weekend riccionese. Tutte le formazioni lo hanno sofferto e in particolare le aquile di Forlì che, sabato mattina, dopo il combattuto match inaugurale contro Pesaro, perso 1 a 2 (17-15, 10-15, 12-15) non sono riuscite a rialzare la testa contro Urbino, a cui si son dovute inchinare con un secco 0 a 2 (5-15, 10-15).
Domenica mattina nella finalina di consolazione per il 5° e 6° posto la NTT Forlì si è arresa anche a Monza per 1 set a 2 (9-15, 15-13, 10-15).

LA DICHIARAZIONI
“Destino ha voluto – ha dichiarato Giovanni Tassani, coach della Volley 2002 NTT Forlì – che, in quest’ultima tappa, fossimo capitati nel girone eliminatorio con Pesaro e Urbino, le due squadre che hanno fatto poi lo spareggio finale per incontrare l’All Star Team. Senza saperlo eravamo quindi nel girone di ferro. Nella prima partita contro Pesaro ce la siamo giocata fino all’ultimo colpo. In questa tappa non ci ha agevolato la formula del torneo che, con questo caldo davvero incredibile, ha voluto che disputassimo subito dopo la partita contro Urbino. Una volta persa anche questa non ci è restato che giocare la finale 5° e 6° posto. Ma oramai avevamo perso motivazione e con Monza abbiamo mollato sia di testa che di fisico”.
Indubbiamente – sottolinea Tassani – quelle di questi giorni sono state per tutti condizioni pressoché proibitive per giocare, con temperature assolutamente impossibili. Forse anche per questo non siamo riusciti a esprimere il nostro gioco migliore. Inoltre il venir meno della fase a incroci ci ha tolto la possibilità di disputare una partita che ci avrebbe comunque dato la possibilità, in caso di vittoria, di essere proiettati nelle fasi finali del torneo. Se ci fosse stata la fase a incroci, come nelle altre tappe, avremmo potuto dire la nostra, giocando nel pomeriggio più riposati”.
“Al termine del Summer Tour – conclude Tassani – ho parlato con le ragazze e ci siamo trovati tutti d’accordo nel dire che è stata una bellissima esperienza, ci siamo tolti qualche soddisfazione e il clima è stato sereno dall’inizio alla fine. Questa per noi è stata la vittoria più importante!”

Ti potrebbe interessare anche...