Faenza. Selezione pubblica per l’incarico di dirigente del settore lavori pubblici. Le domande entro il 31 luglio.

Faenza. Selezione pubblica per l’incarico di dirigente del settore lavori pubblici. Le domande entro il 31 luglio.
Il Comune di Faenza. Immagine di repertorio.

FAENZA. Le domande vanno presentate entro il 31 luglio prossimo L’Unione dei Comuni della Romagna Faentina ha indetto una selezione pubblica per il conferimento di un incarico dirigenziale, mediante contratto a tempo determinato, presso il settore Lavori Pubblici del Comune di Faenza.

La durata dell’incarico è collegata alla scadenza del mandato del Sindaco del Comune di Faenza e alle normative in materia.

Per partecipare alla selezione i candidati, oltre ai requisiti generali (cittadinanza italiana o di uno stato dell’Unione europea, maggiore età, godimento dei diritti civili e politici, non essere stati dispensati dall’impiego presso Pubbliche amministrazioni, non avere riportato condanne penali, idoneità fisica alle mansioni da ricoprire, patente di guida categoria ‘B’, non avere subito procedimenti disciplinari nell’ultimo triennio e non averne in corso), devono essere in possesso del diploma di laurea in Ingegneria civile o edile, in Architettura, o titoli equiparati, ed essere abilitati all’esercizio della professione di ingegnere o architetto.

Le domande vanno presentate – entro le ore 12.00 di venerdì 31 luglio 2015 – al Comune di Faenza tramite consegna diretta all’Ufficio Archivio/Protocollo (piazza del Popolo, 31), mediante spedizione postale al settore Personale e Organizzazione dell’Unione della Romagna Faentina (piazza del Popolo, 31) oppure con modalità telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata (pec@cert.romagnafaentina.it).

Per i candidati ammessi è programmato un colloquio, mercoledì 12 agosto prossimo, dalle ore 9.00, nella sala Coriolano del Comune di Faenza (piazza del Popolo, 31).

L’avviso di selezione è pubblicato nell’Albo pretorio e nel sito internet dell’Unione della Romagna Faentina (www.romagnafaentina.it) e del Comune di Faenza (www.comune.faenza.ra.it).

Ti potrebbe interessare anche...