Ravenna. Polizia Municipale: applicate le prime sanzioni per la violazione dell’ordinanza antiprostituzione a Classe.

Ravenna. Polizia Municipale: applicate le prime sanzioni per la violazione dell’ordinanza antiprostituzione a Classe.
Prostitute (foto di repertorio)

RAVENNA. La Polizia Municipale di Ravenna nel periodo indicato ha effettuato i seguenti controlli:  L’Ufficio Polizia Giudiziaria-Falsi Documentali ha effettuato un servizio antiprostituzione in città (in particolare Via Teodorico) e nella località Fosso Ghiaia. Sono state contestate 7 violazioni all’Ordinanza del Sindaco emessa per prevenire e contrastare gravi pericoli cagionati da comportamenti connessi all’esercizio della prostituzione sulla pubblica via:

  • 2 a clienti, provenienti da Firenze e Ferrara e rispettivamente di anni 42 e 53
  • 5 a giovani donne di nazionalità rumena  (1 in via Teodorico), una di queste è stata indagata anche per il reato di cui agli artt. 2 e 76 L. 159/201 per non aver ottemperato al foglio di via obbligatorio del Questore di Ravenna.

Venerdì 17 Luglio l’Ufficio Emergenza e Sicurezza Stradale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio della località Classe per la presenza di nomadi, ha effettuato un verifica della Piazza Ravaioli. Erano presenti 4 veicoli che sono stati controllati unitamente agli occupanti: una giovane donna di origine serba è risultata essere colpita da un foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Ravenna e priva dei documenti di soggiorno nel territorio dello Stato. Presso il Comando veniva identificata, tramite fotosegnalamento, ed indagata per i reati previsti dagli artt. 6 e 10 bis della Legge 286/98 e artt. 2 e 76 L. 159/201

 

Ti potrebbe interessare anche...