Rimini. Per la rassegna ‘Le città visibili’ Valerio Arpea legge lo scrittore Francesco Piccolo con Alessandro Chimienti alla chitarra.

Rimini. Per la rassegna ‘Le città visibili’ Valerio Arpea legge lo scrittore Francesco Piccolo con Alessandro Chimienti alla chitarra.
Francesco Piccolo

RIMINI. Sabato 25 luglio 21.30 – ingresso libero, Giardino di Palazzo Lettimi (via Tempio Malatestiano, 26) Valerio Aprea legge Francesco Piccolo, con Alessandro Chimienti alla chitarra. 

Allegro teatrale

Spettacolo-reading musicato dal vivo sui testi di uno dei più affermati scrittori e sceneggiatori italiani, Francesco Piccolo. Istantanee di esistenza quotidiana, lampi di condivisione, segreta osservazione dell’infinitesimale, per una, non solo, comica, perlustrazione nell’intimo di ognuno di noi.

Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché mi diceva sempre: ‘Mi raccomando, quando passate per quella strada dove non c’è il marciapiede, mettiti sempre tu dal lato della strada, dove passano le automobili’. Io lo facevo, e lo facevo con diligenza, ma ero molto dispiaciuto. Per me significava: ‘Io spero che nessuna auto vi butti sotto, ma se proprio dovesse succedere, preferisco che muoia tu piuttosto che lui’. 

Con queste parole, folgoranti, un pomeriggio di qualche anno fa, in libreria, Valerio Aprea conosceva Francesco Piccolo. Era l’inizio del racconto Dal lato della strada, che apriva la raccolta Storie di primogeniti e figli unici, edita da Feltrinelli, e recentemente ripubblicata da Einaudi. Quello di sabato sarà un evento tutto dedicato a testi proprio di Francesco Piccolo, col quale l’attore, da quel pomeriggio, ha avviato una collaborazione che si è andata consolidando nel tempo, da una prima serie di letture, fino a Momenti di trascurabile felicità (2008) la versione teatrale del grande successo editoriale, pubblicato sempre da Einaudi. Il tutto sarà accompagnato dalla musica, eseguita dal vivo, dalla chitarra di Alessandro Chimienti, membro storico della band di Alessandro Mannarino.

 

Ti potrebbe interessare anche...