Cesena. L’evento Rockin’1000 entra nella storia della musica, riesce a far suonare mille persone all’unisono. Successo per la Woodstock della Romagna.

Cesena. L’evento Rockin’1000 entra nella storia della musica, riesce a far suonare mille persone all’unisono. Successo per la Woodstock della Romagna.
Rockin'1000 Cesena batteria

CESENA. Oltre 3000 partecipanti tra musicisti e pubblico tutti a bocca aperta per la Woodstock della Romagna.  Domenica 26 luglio a Cesena si è svolto con successo l’evento Rockin’1000, una performance dalle dimensioni surreali: 1000 musicisti si sono incontrati nel Parco Ippodromo per eseguire all’unisono il brano Learn To Fly dei Foo Fighters, guidati dal Direttore di orchestra Marco Sabiu, che li ha coordinati da una torretta alta 6 metri.

Un pubblico di oltre 2000 partecipanti ha reso ancora più emozionante l’evento, scandito da 7 ciak dove era richiesto il massimo silenzio, per poter effettuare le riprese video e audio in modo ottimale. L’esibizione, finalizzata alla registrazione di un video realizzato da una troupe di professionisti che diventerà il video appello per invitare i Foo Fighters in Romagna, ha funzionato alla perfezione, con grande stupore da parte di tutti, in particolare fonici e tecnici che si sono trovati alle prese con una esperienza inedita, dalle modalità inconsuete.

Fino a ieri pomeriggio, era davvero difficile prevedere come sarebbe andata a finire. Ma, subito dopo la prima prova, un brivido ha attraversato i presenti: dai musicisti al pubblico, fino agli organizzatori. E’ stato in quel momento che la conferma è arrivata e che la folle esibizione dei 1000 musicisti (registrati ufficialmente 985 ma molti di loro sono arrivati dopo, senza registrarsi) avrebbe prodotto una perfomance impeccabile e magica grazie a diversi fattori: la forma del parco, il posizionamento dei musicisti, l’utilizzo delle cuffie per entrare in sincrono, i segnali luminosi che hanno aiutato a tenere il ritmo e l’approccio rassicurante del Direttore d’Orchestra. Ma l’ingrediente principale è riconducibile ai veri protagonisti dell’evento, i musicisti che hanno avuto grande coraggio, umiltà e capacità di concentrazione, tenendo fede al giuramento iniziale: suonare solo le note previste, fare silenzio durante le prove e andare a tempo, seguendo la luce rossa e verde.

Rockin'1000 cesena (foto Andrea Bardi)

Tra i musicisti hanno partecipato molte giovani promesse della musica (un batterista di 9 anni, un bassista di 10 e un chitarrista di 12 anni), un bluesman di 65 anni, una coppia di neo sposi, una famiglia di rockers al completo (composta da padre, madre, neonato e nonni al seguito), un disabile, gruppi di amici e band al femminile, provenienti da tutta Italia e un paio anche dall’estero.

A partire da ieri sera, per tutta la notte, i montatori stanno lavorando al montaggio del video che a breve verrà diffuso attraverso tutti i canali social e il sito:  www.rockin1000.com

‘Trasformare i sogni in realtà è come un atto magico - dichiara Claudia Spadoni, responsabile di produzione dell’evento Rockin’1000 e prosegue: Realizzare un grande evento partendo dal nulla e’ una sfida enorme, a partire dalla necessita’ di reperire le risorse economiche, dove e’ stato fondamentale il lavoro di ricerca sponsor, il loro appoggio e il sostegno di tutti i donatori. Tante le incognite a livello tecnico, dove ogni scelta era una scommessa, ma la flessibilita’ e la prontezza di fonici e tecnici e’ stata la chiave della riuscita dell’esibizione. Nessuno di noi poteva avere la certezza di come sarebbe andata, per questo l’emozione della prima prova delle batterie non la dimentichero’ mai: e’ stato li che tutti abbiamo pensato “allora ce la facciamo davvero!”. L’energia che si sprigionava era inspiegabile, commovente, i musicisti, tutti i volontari il pubblico stupito e contento. Un incontro di parti che ha creato davvero una magia che potra’ arrivare a tutti grazie al video in lavorazione da ieri notte e grazie ad una super attivita’ di comunicazione. Di eventi grandi e complessi ne ho visti e realizzati tanti, ma questo entusiasmo che fa brillare gli occhi non e’ da tutti i giorni. Ed e’ per questa passione che tante persone ne hanno fatto parte volontariamente. Grazie a tutti.

‘Sono sicuro che questo video sarà visto da un sacco di persone da tutto il mondo, ma ad essere sinceri è stato concepito per essere indirizzato a cinque persone: Chris, Nate, Pat, Taylor e Dave Grohl, i Foo Fighters.’ ha dichiarato ieri sera in chiusura Fabio Zaffagnini, ideatore di Rockin’1000, davanti ai musicisti, proseguendo: “Come sapete l’Italia non è un paese dove i sogni posso facilmente diventare realtà, almeno adesso non più, ma l’Italia è un paese di passione e di creatività. Per un anno, un intero fottutissimo anno, io e i miei amici ci siamo svegliati ogni giorno con l’ossessione di farlo accadere e questo è quello che abbiamo ottenuto: 1000 rockers, 1000 persone che hanno attraversato il paese a loro spese solo per una canzone, la vostra canzone.

Rockin'100 Cesena chitarre (Andrea Bardi)

Ed è riuscita in maniera semplicemente perfetta! Quindi adesso, dopo aver realizzato il più grande tributo nella Storia della Musica, questo è il nostro appello. Per favore venite a suonare per noi, venite e date un concerto per tutti noi a Cesena!’ e ha poi concluso: ’E adesso Rockers è arrivato il momento di fare bordello!’ dando così il via alla festa a base di birra, piadina romagnola e musica rock che si è conclusa a mezzanotte tra sorrisi, abbracci e qualche lacrima di commozione.

Ti potrebbe interessare anche...