Faenza. Tre bandiere e una sola asta, un gruppo di ragazze faentine in Spagna con il progetto Erasmus.

Faenza. Tre bandiere e una sola asta, un gruppo di ragazze faentine in Spagna con il progetto Erasmus.
Faenza tre bandiere un'asta

FAENZA. Tre bandiere e una sola asta. Trentasei ragazzi, tre lingue diverse e un solo tetto. Stiamo parlando di ‘Erasmus’, un progetto dell’Unione Europea per incentivare l’incontro tra giovani di diverse nazioni, a cui ha partecipato in questi giorni un gruppo di ragazze faentine.

La location scelta e’ stata il paesino di San Rafael, nella regione di Castilla Y Leon in Spagna e protagonisti sono stati ragazzi di eta’ compresa fra i 14 e i 18 anni, provenienti dalla citta’ di Pedrajas de San Esteban (Spagna), Neuville sur Escaut (Francia) e Faenza (Italia). Com’e’ stato possibile trovare un punto d’incontro fra le tre realta’ nazionali? Tra gli ostacoli dovuti a lingue diverse, culture e abitudini personali non e’ stata impresa facile, ma nemmeno impossibile!

Attraverso questa esperienza, infatti, i partecipanti hanno imparato a comprendersi a vicenda, hanno negoziato  le regole di convivenza e hanno  gettato uno sguardo piu’ approfondito sulla realta’ Europea, mettendo a fuoco anche problematiche comuni e attuali, come la tutela dell’ambiente, lo sviluppo dell’economia, la presa in carico di realta’ difficili come quella dell’immigrazione, ecc.

Durante la convivenza di dieci giorni, la Comunita’ Europea ha offerto visite culturali nelle citta’ di Madrid e Segovia con incontri ufficiali alla Camera dei Deputati del Governo Spagnolo e con le autorita’ del Comune di Pedrajas, che ha organizzato ogni dettaglio del soggiorno.

Non sono mancati momenti di svago e divertimento durante i quali i ragazzi hanno anche compreso quanto sia necessaria la conoscenza della lingua inglese, lingua ufficiale Europea, per comunicare tra loro.

Alla fine, tra gli alti e i bassi dello stare insieme, i ragazzi sono riusciti a creare forti legami di amicizia, instaurando rapporti internazionali, che altrimenti non avrebbero mai visto la luce.

Ti potrebbe interessare anche...