Gatteo. L’antica arte della forgiatura in mostra in biblioteca con ‘Espressioni del ferro’ dell’artista Davide Caprili.

Gatteo. L’antica arte della forgiatura in mostra in biblioteca con ‘Espressioni del ferro’ dell’artista Davide Caprili.
Gatteo Espressioni Del Ferro

GATTEO. Sperimenta ogni forma di ‘Espressione del ferro’ l’insolita mostra che fa da prologo alla festa patronale di Gatteo: venerdì 31 luglio debutta alla biblioteca Ceccarelli l’esposizione delle opere di Davide Caprili, maestro fabbro e raffinato artista savignanese, che, insieme all’amico e socio William Ventrucci, dà vita a un percorso espositivo che coniuga armonicamente arte e artigianato. Linee morbide, quindi, per un materiale duro, che Caprili forgia con maestria declinandolo tra volti mitologici, fiori e spighe, sagome umane e figure danzanti.

‘Ho inserito in mostra soggetti e tecniche diversificati – spiega l’autore – per mostrare la pluralità di  risultati stilistici che si possono ottenere dai diversi tipi di lavorazione del ferro’. In mostra ci sono circa trenta opere, quindi, ma anche gli approfondimenti sull’artigianalità di una lavorazione antica: bozzetti, disegni e foto raccontano la trasformazione della materia, il percorso manuale che coniuga estro e competenza tecnica, talento innato e padronanza pluriennale dei materiali. Non solo arte quindi, ma un vero percorso di approfondimento su una tecnica, quella della forgiatura, che Caprili sa innovare e rendere sempre nuova.

Davide Caprili

Allievo dei maestri Michel Mouton e Claudio Bottero, Caprili viva e lavora a Savignano, dove da oltre vent’anni all’attività artistica affianca la produzione artigianale. A Gatteo ha scelto di presentare in anteprima alcune opere inedite con cui, a settembre, parteciperà alla Biennale Europea d’arte fabbrile di Stia, in Toscana.

‘Così come per i fumetti dell’anno scorso, si tratta di un linguaggio insolito per una mostra – spiega l’assessore alla Cultura Stefania Bolognesi -  che abbiamo scelto proprio in occasione della Festa di San Lorenzo: forme d’arte non “canoniche” servono a portare in biblioteca un pubblico sempre più eterogeneo, in quella che è e deve essere la festa di un intero paese, con tutte le sue anime e i suoi diversi interessi’.

Sempre all’estro di Caprili si deve la realizzazione dell’installazione artistica in ferro che, dopo l’inaugurazione di venerdì 7 agosto, darà il benvenuto agli automobilisti in uscita dal casello autostradale ‘Valle del Rubicone’, al centro della nuova rotatoria di ingresso al paese.

La mostra ‘Espressioni del ferro’ verrà quindi inaugurata venerdì 31 luglio alle 18 alla biblioteca Ceccarelli, per essere poi visitabile, ad ingresso libero, negli orari di apertura della biblioteca e nelle serate della Festa di San Lorenzo, ossia domenica 9 e lunedì 10 agosto.

Ti potrebbe interessare anche...