Faenza. Negativi i controlli antidoping di Niballo e Bigorda effettuati per conto del comune dall’Asl di Ravenna.

Faenza. Negativi i controlli antidoping di Niballo e Bigorda effettuati per conto del comune dall’Asl di Ravenna.
Palio niballo faenza

FAENZA. Come da prassi il Comune di Faenza, nella sua veste di organizzatore degli eventi, ha curato tutti gli adempimenti relativi ai controlli antidoping delle Manifestazioni del Niballo 2015.

A seguito di tali controlli si informa, con soddisfazione, che gli esami effettuati sui cavalli che hanno corso la 19^ Bigorda d’Oro e il 59° Niballo-Palio di Faenza sono risultati tutti negativi, pertanto le classifiche ottenute sul campo sono confermate.

In applicazione della delibera della Giunta regionale dell’Emilia Romagna (‘Indicazioni tecniche in attuazione della L.R. 5/2005 in materia di controllo delle sostanze ad azione dopante nelle gare con equidi o altri ungulati nel corso di manfestazioni popolari’), gli accertamenti spettano all’ASL di Ravenna, che ha eseguito tutti i prelievi, che sono stati poi analizzati con la collaborazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna.

Con questo rassicurante risultato sul benessere degli animali impiegati nelle competizioni faentine, che conferma l’attenzione e la cura dell’organizzazione nelle manifestazioni del Niballo, si rinnova il plauso al buon lavoro svolto sia dalle scuderie rionali che dalla commissione sanitaria, che vede la partecipazione del Dipartimento Veterinario dell’Università di Bologna, dell’Ausl provinciale e dell’Ente nazionale protezione animali.

 

Ti potrebbe interessare anche...