Ferrara. Tavolo di studio nell’ambito della manifestazione ‘I giorni di Azzolino’ sulla promozione della rievocazione storica.

Ferrara. Tavolo di studio nell’ambito della manifestazione ‘I giorni di Azzolino’ sulla promozione della rievocazione storica.
incontro aerrs grottazzolina

FERRARA. Il settore della rievocazione storica è in pieno fermento, durante l’estate si susseguono decine di manifestazioni ‘in costume’ in ogni regione di Italia, che attirano migliaia di visitatori e permettono anche a piccole realtà locali di riconoscersi e farsi riconoscere come perle della cultura e dell’accoglienza turistica.

Rievocare però non significa semplicemente mettere in scena situazioni della storia di un luogo ma diventa strumento di studio, preservazione e promozione del passato di questo stesso luogo. Tutte le attività legate alla rievocazione non potrebbero essere svolte se non ci fosse l’interesse di studiosi – ma anche di semplici cittadini appassionati – circa l’approfondimento e la ricerca di documenti, cronache, opere d’arte del passato che sono le fonti di ogni ‘vera’ manifestazione rievocativa in Italia.

A tale proposito, sabato 1 luglio si è tenuto presso il Palazzo Comune di Grottazzolina (FM) un incontro di confronto sul tema, che ha visto impegnati il sindaco della città picena, Farina Genola, l’assessore provinciale Mariano Ambrosi, il presidente dell’Ente Rievocazioni Grottazzolina Bernardo Bacalini, per l’ ente Este Medievale Patrizia Bertazzo,  per la Giostra del Monaco di Ferrara Giannantonio Braghiroli e anche il sindaco di Varpalota e parlamentare ungherese Marta Talabert.  Al tavolo di lavoro, organizzato nell’ambito della manifestazione ‘I Giorni di Azzolino’ – dal 1 al 5 agosto a Grottazzolina, i rappresentanti hanno fatto il punto sullo stato dell’arte delle ricerca storica ed hanno confermato l’impegno nel proseguire la collaborazione mirata alla ricerca ed alla rievocazione di fatti ed eventi del Medioevo Estense.

 

Ti potrebbe interessare anche...