Ravenna. Il progetto ‘Laboriosamente’ fra i 300 migliori progetti europei in tema di innovazione sociale.

Ravenna. Il progetto ‘Laboriosamente’ fra i 300 migliori progetti europei in tema di innovazione sociale.
Comune di Ravenna. Immagine di repertorio

RAVENNA. Il progetto ‘Laboriosamente – idee e azioni di pubblica utilità‘, promosso dall’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Ravenna e nato dalla collaborazione tra questo, Asp di Ravenna-Cervia-Russi e consorzio Fare Comunità di Bagnacavallo, è stato selezionato per partecipare al progetto europeo ‘Benisi’ (Building a european network of incubators for social innovation – www.benisi.eu), dal nome dell’omonimo consorzio il cui obiettivo è quello di identificare nel continente i 300 progetti più promettenti in tema di innovazione sociale, intendendo quest’ultima come un’idea/prodotto/servizio che vada incontro ai bisogni sociali dei cittadini e al contempo realizzi nuove relazioni e collaborazioni, sviluppando di conseguenza la capacità di innovarsi della comunità.

‘Laboriosamente’ ha come obiettivo la cura e la manutenzione civica dei beni comuni, cerca di coniugare promozione, valorizzazione e coordinamento del volontariato, cercando anche di razionalizzare le esperienze già esistenti di auto-organizzazione dei cittadini. L’assunto di partenza è che le persone sono portatrici non solo di bisogni, ma anche di capacità, e che è possibile che queste capacità siano messe a disposizione della comunità per contribuire a dare soluzione, insieme con le amministrazioni pubbliche, ai problemi di interesse generale.

‘Laboriosamente – spiega l’assessora alle Politiche sociali Giovanni Piaia – verrà quindi inserito in una banca dati online sul sito www.benisi.eu. Questa banca dati, oltre a dare risalto ai progetti su scala europea, consentirà anche di creare un’ampia rete di partner in grado di scambiarsi esperienze e competenze. In tal modo l’impatto sociale di ciascun progetto potrà superare i confini locali e generare un positivo effetto a cascata su molte sfide a tema sociale che l’Europa sta affrontando di questi tempi’.

Il consorzio Benisi si aspetta inoltre che un’operazione di questo tipo favorisca la crescita economica e possa portare anche alla creazione di nuovi posti di lavoro.

L’occasione per entrare in contatto con il consorzio Benisi ed essere poi chiamati a partecipare al progetto omonimo è stata data, nel maggio 2015, dalla partecipazione di “Laboriosamente” ai “Reves excellence award” (Réseau européen des villes & régions de l’economie sociale) concorso internazionale il cui obiettivo era quello di identificare e premiare i migliori esempi europei di partenariato tra pubblica amministrazione ed economia sociale/solidale nella realizzazione di progetti di innovazione sociale.

Ti potrebbe interessare anche...