Ravenna. Inaugurato il nuovo striscione di solidarietà ai due ‘marò’, Girone e Latorre, all’esterno della sede dell’associazione Marinai d’Italia.

Ravenna. Inaugurato il nuovo striscione di solidarietà ai due ‘marò’, Girone e Latorre, all’esterno della sede dell’associazione Marinai d’Italia.
Ravenna striscione solidarietà ai marò

RAVENNA. Nel corso di una breve cerimonia, all’esterno della sede dell’associazione nazionale Marinai d’Italia di Marina di Ravenna è stato collocato un nuovo striscione di solidarietà ai marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, dopo che quello esposto precedentemente era stato strappato da ignoti.

Sono tra gli altri intervenuti Silvano Molducci, presidente dell’Anmi di Ravenna, Angelo Bartolotti, consigliere regionale Anmi, e per il gruppo Veterani San Marco Elvio Pazzi e Sergio Bernabè. In rappresentanza del Comune ha partecipato il vicesindaco Giannantonio Mingozzi: ‘Facendo onore ai valori di cui siete sempre stati portatori – ha detto Mingozzi rivolgendosi ai Marinai d’Italia – avete reagito nel migliore dei modi all’episodio verificatosi qualche notte fa ricollocando un nuovo striscione, preparato dagli Amici Veterani del San Marco e rinnovando, nello spirito di lealtà e coraggio della gente di mare, la solidarietà e vicinanza ai due fucilieri’.

‘Proprio oggi – aggiunge Mingozzi – si apre il procedimento avviato dall’Italia sul caso dei marò presso il Tribunale internazionale del diritto del mare di Amburgo. Il clima è difficile e la battaglia legale sarà molto dura, ma l’Italia è estremamente decisa a far valere le proprie ragioni sulla richiesta del rientro di Girone dall’India e l’estensione della permanenza in Italia di Latorre. Saremo sempre qui a rinnovare il nostro impegno, il senso civico e patriottico e la difesa dei marinai ogni qualvolta chiunque voglia sfregiare e offendere il valore e l’orgoglio del nostro Paese’.

Ti potrebbe interessare anche...