Unione Rubicone. Lotta all’emergenza abitativa, quattrocentomila euro per gli alloggi pubblici nella valle del Rubicone.

Unione Rubicone. Lotta all’emergenza abitativa, quattrocentomila euro per gli alloggi pubblici nella valle del Rubicone.
Alloggi ( immagine di repertorio)

UNIONE RUBICONE. Quattrocentomila euro di investimento per intervenire su 76 immobili distribuiti in quattro comuni. Anche il patrimonio Erp del territorio del Rubicone è infatti tra i beneficiari degli interventi che il Tavolo territoriale di concertazione delle politiche abitative di Forlì-Cesena ha inserito nell’elenco delle opere da finanziare con i contributi stanziati dal Programma di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, varato dalla Regione Emilia Romagna sulla base del Piano del Governo per l’emergenza abitativa: tre milioni complessivi a favore degli alloggi pubblici in regione ripartiti in due diverse tipologie di intervento.

Gli interventi di tipo A, di più immediata realizzazione, permetteranno un veloce recupero di quegli immobili che necessitano solo di interventi di manutenzione entro i quindicimila euro per tornare a essere perfettamente abitabili. Nel territorio del Rubicone saranno tre gli alloggi interessati, di cui due a Savignano e uno a Gambettaola. Queste opere avranno un costo di 41.700 euro, interamente sostenuto grazie ai fondi regionali.

Più strutturali invece gli interventi di tipo B, per cui l’area del Rubicone beneficerà di 350mila euro. Ad essere interessato da lavori di efficientamento energetico, adeguamento antisismico, superamento delle barriere architettoniche e riqualificazione delle comuni saranno immobili e complessi residenziali a Cesenatico (21 abitazioni in via dei Mille), San Mauro Pascoli (due alloggi tra le vie Veneto, Gramsci e Decio Raggi), Gambettola (quattro abitazioni in via Ravaldini) e Savignano con 24 alloggi in via de Lubelza e 22 in via Trebbi.

‘Si tratta – spiegano dalla giunta dell’Unione Rubicone e Mare – di stanziamenti dedicati ai Comuni con più di diecimila abitanti: per questo non appaiono in elenco immobili delle località più piccole, per cui si provvederà diversamente’.

Sono infatti 4.529 gli appartamenti in provincia destinati all’edilizia residenziale pubblica: il gestore Acer ha vagliato ogni situazione con tempestività, visto che la delibera regionale risale solo al 6 luglio, definendo gli immobili su cui intervenire prioritariamente. Per questo il Tavolo territoriale di concertazione delle politiche abitative ha provveduto a definire anche gli elenchi degli interventi di riserva, da proporre per il finanziamento in caso di maggiore disponibilità di risorse. Per gli interventi di tipo A sono quindi già in coda due immobili di Savignano e uno di Gambettola, mentre per gli interventi di tipo B sono segnalati trenta alloggi di Cesenatico, uno di Gambettola, quattro di Savignano e uno di San Mauro Pascoli.

Ti potrebbe interessare anche...