Bassa Romagna. Unione. Al servizio dei cittadini arriva il punto di ascolto della Polizia Municipale. Si parte il 17 agosto.

Bassa Romagna. Unione. Al servizio dei cittadini arriva il punto di ascolto della Polizia Municipale. Si parte il 17 agosto.
Polizia Municipale. Immagine di repertorio.

UNIONE BASSA ROMAGNA.  Una città più sicura anche grazie al contributo dei cittadini. Prenderà il via lunedì 17 agosto l’attività del punto di ascolto della Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

A partire da lunedì 17 un operatore della Pm sarà presente presso i centri civici (giornate e sedi indicate sul sito www.labassaromagna.it) delle frazioni dei comuni della Bassa Romagna per dare informazioni ai cittadini, aiutandoli nel disbrigo di pratiche amministrative e raccogliendo eventuali segnalazioni o denunce.

‘Lo scambio di informazioni e il contatto continuo con la comunità locale sono essenziali per costruire un rapporto più stretto di fiducia e reciprocità tra i cittadini e la Polizia Municipale – spiega Paola Neri, comandante del Corpo di Polizia Municipale della Bassa Romagna -. La segnalazione delle criticità e il loro monitoraggio da parte dei cittadini rappresentano una risorsa preziosa per il controllo del territorio e la tutela della sicurezza pubblica. Gli operatori dovranno rappresentare un punto di riferimento che consenta un contatto sempre più qualificato con il cittadino, il quale potrà fornire preziose informazioni per lo svolgimento delle attività orientate alla promozione della sicurezza, della legalità e della convivenza sociale aumentando il senso di vicinanza della comunità alle istituzioni’.

Sono state dunque individuate giornate e orari in cui sarà presente un operatore della Polizia Municipale, nelle sedi decentrate del territorio, consentendo una maggiore capillarità del servizio soprattutto per coloro che hanno più difficoltà a raggiungere le sedi della Municipale presenti nei Comuni dell’Unione.

‘Stiamo concretizzando con determinazione l’impegno di essere sempre più vicini ai cittadini;  in modo utile e serio – ha sottolineato Daniele Bassi, sindaco referente per la Polizia municipale – Operiamo attraverso una presenza assidua e qualificata di agenti di Polizia Municipale, rafforzando il senso di comunità ed elevando il senso civico’.

Oltre alla presenza di un operatore nelle sedi decentrate con il punto di ascolto, saranno programmati anche servizi specifici di polizia stradale nelle frazioni e nelle località più decentrate. 

L’iniziativa si inserisce in un progetto di più ampio respiro presentato dalla Polizia locale alla Regione Emilia Romagna e che si pone l’obiettivo di ‘Favorire la partecipazione attiva dei cittadini per la promozione della sicurezza, della legalità e della convivenza sociale’.

Ti potrebbe interessare anche...