Faenza. A Reda la 34ma edizione della mostra della fruttiviticoltura in occasione della ‘Sagra del buongustaio’.

Faenza. A Reda la 34ma edizione della mostra della fruttiviticoltura in occasione della ‘Sagra del buongustaio’.
Frutta e verdura download (2)

FAENZA. Saranno esposte le migliori varietà di frutta e vini locali e le attrezzature per l’agricoltura e il vivaismo. 

E’ tutto pronto a Reda per ospitare la 34^ edizione della Mostra della Fruttiviticoltura, l’annuale appuntamento rivolto non solo agli addetti ai lavori ma anche a tutti i consumatori, che avranno così modo di verificare la qualità dei prodotti che arrivano nelle nostre tavole. La manifestazione è programmata da sabato 22 a lunedì 24 agosto prossimi presso il cortile della scuola media di Reda, in via Selva Fantina n. 65, all’interno della ‘Sagra del Buongustaio’.

All’inaugurazione – sabato 22 agosto, alle 21 – interverranno il vice sindaco e assessore alla cultura e turismo del Comune di Faenza Massimo Isola e il presidente del Crpv (Centro ricerche produzioni vegetali) di Cesena Giampiero Reggidori.

Nei tre giorni dell’evento si potranno visitare la mostra pomologica, curata dal Crpv di Cesena, quella del vivaismo, l’esposizione delle migliori varietà di frutta e vini e le moderne attrezzature per l’agricoltura.

La mostra ospiterà inoltre uno stand dove saranno esposti prodotti ortofrutticoli locali aventi caratteristiche particolari per forma, dimensioni, peso, novità, mutazioni genetiche. E’ anche programmata una degustazione delle varietà di pesca esposte.

La mostra sarà aperta al pubblico nei seguenti orari: sabato 22 agosto dalle ore 21 alle 24, domenica 23 agosto dalle 10 alle 24 e lunedì 24 agosto dalle 18 alle 24. Domenica mattina, alle 10, presentazione della mostra pomologica con Stefano Foschi, del Centro ricerche produzioni vegetali di Cesena, che illustrerà le caratteristiche delle varietà esposte.

La trentaquattresima edizione della Mostra della Fruttiviticoltura è organizzata dalla Pro Loco Reda, dal quartiere Reda e dall’assessorato alle Politiche agricole del Comune di Faenza, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate e imolese.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...