Mondaino. La contrada Contado si aggiudica il 28° Palio de lo Daino. Superate le 20mila presenze in 4 giorni di manifestazione.

Mondaino. La contrada Contado si aggiudica il 28° Palio de lo Daino. Superate le 20mila presenze in 4 giorni di manifestazione.
palio del daino

MONDAINO. Un susseguirsi di emozioni ha chiuso questa 28°edizione del Palio de lo daino che si è rivelata un vero successo sotto tutti i punti di vista.

Sono state superate abbondantemente le 20.000 presenze nei quattro giorni di festa, risollevando i numeri dell’evento, dall’inflessione negativa degli ultimi anni, registrando un aumento di oltre 1000 visitatori paganti. Un risultato che premia gli sforzi di tutti i volontari impegnati e di questo gruppo Pro Loco, riunitosi dopo molti anni per ritornare a gestire la manifestazione più importante del territorio.

Dal pomeriggio sino a sera si è respirata l’aria di festa, con grande attesa per il gioco finale che ha visto la vittoria, dopo 19 anni, della Contrada Contado.

Palio del daino corsa

Del resto la Contrada ha primeggiato sin da subito con la vittoria nella sfida di balestra manesca di Matteo Mazzini tiratore abbinato al Contado. Questa prima conquista ha concesso al giocatore della corsa dell’oca di scegliere per primo l’animale con cui correre. Una scelta che si è rivelata decisamente fortunata e che ha portato il giocatore del Contado, Savino Arcangeli, a tagliare il traguardo prima di tutti gli altri. Una vincita che pesa notevolmente sul risultato all’interno del vero e proprio gioco del Palio, dando il diritto di scelta sulle postazioni di gioco. E proprio così è stato. La coppia di giocatori del Contado formata da Filippo Tordi e Nicola Cristiani non si è lasciata sfuggire l’occasione. Una a una ha eliminato le altre coppie di giocatori iniziando proprio dai favoriti, i giocatori del Montebello portatori del titolo 2014. Nella seconda tornata di gioco è toccato al Castello e infine al Borgo.

Alla fine degli spettacoli sulla Piazza Maggiore si respirava grande attesa per gli straordinari fuochi alla roccache non hanno deluso le aspettative lasciando tutti senza fiato. Un’esplosione di colori, scintille, luci il tutto accompagnato da selezionate e suggestive musiche.

Palio del daino casa appuntamenti

Al termine di questa edizione i commenti dell’organizzazione sono di grande soddisfazione: ’Un ringraziamento per questa riuscitissima grande macchina organizzativa va al Comune di Mondaino per l’ottima collaborazione e a tutti i volontari – dichiara Annarita Nardi, Presidente della Pro Loco -, ad iniziare dai soci della Pro Loco, fino alla Contrade e a tutti coloro che hanno collaborato attivamente e concretamente. Abbiamo raccolto commenti entusiasti sia per il ricco cartellone degli spettacoli, che per la minuzia delle ricostruzioni storiche e questo ci rende fieri del nostro operato e ripaga tutto l’impegno che ci abbiamo messo’.

Pierpaolo Saioni, membro del Cda e responsabile della comunicazione e del marketing ha dichiarato:

‘Abbiamo lavorato tanto sulla comunicazione e sulla qualità, ponendoci l’obiettivo di risollevare una festa che aveva un po’ perso tono. In questo periodo difficile portiamo a casa un grande risultato e ringraziamo anche le condizioni meteo. Giove Pluvio ha deciso di risparmiarci e di non rovinare il nostro lavoro di mesi. Questa macchina del volontariato – prosegue Saioni – funziona bene e sa raggiungere gli obiettivi che si pone, ma sente anche la stanchezza, soprattutto nella gestione dell’aspetto burocratico e normativo. Alcune norme rendono i nostri movimenti sabbiosi e la passione di chi lavora deve scontrarsi sempre più spesso con aspetti tecnici abbastanza brigosi e demotivanti. Un volontario deve assumersi delle grosse responsabilità, forse davvero troppe’.

Ti potrebbe interessare anche...