Rimini. Alla Corte degli Agostiniani va in scena ‘Canto della notte, effetti collaterali del Romanticismo’, evento collegato alla Sagra Musicale Malatestiana.

Rimini. Alla Corte degli Agostiniani va in scena ‘Canto della notte, effetti collaterali del Romanticismo’, evento collegato alla Sagra Musicale Malatestiana.
Quartetto Fonè

RIMINI. Nel calendario dei Progetti Collaterali della 66° Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, domani, martedì 25 agosto alle ore 21 presso la Corte degli Agostiani, va in scena Canto della notte, effetti collaterali del Romanticismo. Protagonisti il Quartetto Fonè (Paolo Chiavacci e Marco Facchini violino, Chiara Foletto viola, Filippo Burchietti violoncello), il soprano Valeria Romanazzi, la voce recitante di Elisa Manzaroli e il musicologo Alessandro Zignani, che ha curato la drammaturgia dello spettacolo.

Veranno eseguiti di Anton Webern Langsamer Satz, di Richard Strauss i lieder MorgenAllerseelenWiegenliedDie heiligen drei Könige aus Morgenland e di Pëtr Il’ič Čajkovskij il Quartetto per archi n. 3 in mi bemolle maggiore op. 30. 

Come spiega lo stesso Zignani nelle note di sala del concerto: ‘Nel Romanticismo, la natura autobiografica, narrativa, della musica, emerge con prepotente evidenza. Delle segrete corrispondenze tra vita interiore e opera d’arte lo spettacolo vuol dar conto attraverso un’indagine nell’immaginario di alcuni compositori più di altri inclini a fare della musica una confessione personale. La musica, arte esoterica, elusiva, viene qui illuminata dalla drammatizzazione delle memorie, l’esorcismo dei traumi, della cui elaborazione si è nutrita la sua sostanza. Al centro di tutto, la lotta del compositore per la propria identità, la realizzazione dei suoi ideali: quel nucleo universale generato dalla comune esperienza di vita in virtù del quale il genio, nel crepuscolo romantico della civiltà, e oggi come allora, si proclama tale’.

Ingresso unico 8 euro, per informazioni tel. 0541-793811 dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle 14.00. I biglietti sono in vendita anche su www.vivaticket.it

 

Ti potrebbe interessare anche...