Cesena. Cesena è tra le prime città in Italia a sperimentare i nuovi contatori gas 2.0. L’obiettivo è avere bollette sempre basate sui consumi reali.

Cesena. Cesena è tra le prime città in Italia a sperimentare i nuovi contatori gas 2.0. L’obiettivo è avere bollette sempre basate sui consumi reali.
Contatore 2.0 gas

CESENA. Dal 31 agosto Hera inizierà la sostituzione di oltre 7.000 apparecchi per la misurazione dei consumi gas, con l’obiettivo di consentire la telelettura e avere bollette sempre basate sui consumi reali. 

Cesena sarà una delle prime città in Italia, dopo Modena, a sperimentare i nuovi contatori gas 2.0: misuratori dei consumi di nuova generazione che potranno essere letti a distanza, in automatico, da Hera.

La sostituzione dei vecchi contatori con quelli di nuova generazione, che rientrano nel più ampio piano di sostituzione massiva di questi misuratori definito dalla Delibera 631/13 dell’AEEGSI (Autorità per l’Energia Elettrice, il Gas e il Servizio Idrico), prenderà il via da lunedì 31 agosto e sarà conclusa entro metà dicembre al ritmo di circa 500 contatori a settimana, per un totale di 7.000 contatori coinvolti.

La sostituzione proseguirà anche nel corso del 2016 e riguarderà altri 10.000 contatori.

Piano d’installazione dei primi 7.000 apparecchi: si parte dalla zona stazione

Dal 31 agosto Hera inizierà a sostituire a Cesena i vecchi contatori del gas con i misuratori di nuova generazione, in grado di essere gestiti da remoto, come già ora accade per i contatori dell’energia elettrica. In particolare, partendo dalla zona stazione (Corso Cavour, viali Bovio, Europa ed Angeloni, vie De Gasperi, Croce, Foschi, Baracca e Vicoli del Gasometro e Stazione)saranno sostituiti complessivamente oltre 7.000 apparecchi, grazie ai quali i clienti interessati potranno verificare in qualsiasi momento i propri consumi e mettere in pratica eventuali azioni volte a ridurli.

Le modalità operative delle sostituzioni e un numero verde a disposizione

I clienti interessati dal progetto sono avvisati con apposita comunicazione. Alcuni giorni prima dell’intervento, infatti, il personale Hera lascia presso le loro abitazioni un avviso per indicare il giorno in cui sarà eseguita la sostituzione. La presenza fisica del cliente non sarà necessaria se il contatore si trova all’esterno dell’abitazione. In caso di apparecchi posti all’interno, se gli incaricati Hera, ben riconoscibili dall’apposito tesserino, non trovassero nessuno al domicilio, lasceranno una comunicazione per fissare un nuovo appuntamento.

Nel momento della sostituzione sarà lasciata al cliente, attaccata al contatore o inserita nella cassetta della posta, un’informativa sull’utilizzo del nuovo apparecchio.

Per informazioni sul progetto e sugli operatori incaricati da Hera alla sostituzione, è possibile contattare il numero verde 800.990.250, gratuito da rete fissa, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, sabato dalle 8 alle 13 (199.500.580 da cellulare a pagamento).

Ti potrebbe interessare anche...