Forlì. La Fanzinoteca d’Italia chiude un bollente agosto con grande impegno della “Cultura sociale” per la città.

Forlì. La Fanzinoteca d’Italia chiude un bollente agosto con grande impegno della “Cultura sociale” per la città.
Fanzinoteca D'Italia Forlì

FORLI’. Anche per questo agosto, il caldo 2015, alla Fanzinoteca d’Italia con sede a Forlì (via E. Curiel, 51), si è vissuto il consueto dinamico periodo ‘bollente’, per le tante attività frenetiche che si sono susseguite in questo periodo stagionale. Come tutte le estati già passate, anche per quest’anno niente vacanze per la Fanzinoteca d’Italia, sempre più energica e operosa, presente con le sue molteplici iniziative messe in campo e proposte all’intera cittadinanza, a partire dalla forlivese fino a quella mondiale. Le varie iniziative e gli eventi che abbracciano il mondo della cultura locale ed oltre, grazie anche alla volontà e disponibilità di coinvolgimento da parte del pubblico per contesti diversi da quelli tipici e tradizionali, sono proseguiti nel mese di agosto con proposte sempre allineate ad una specifica funzionalità sociale. Questa sede è stata una delle pochissime attività pubbliche rimasta sempre aperta anche per le vacanze estive che, grazie alle sue aperture pubbliche, ed anche straordinarie, con esposizioni, incontri e partecipazioni ligi al filo conduttore di una conoscenza ‘estroversa’ e atipica come quella fanzinara, è stata in grado di donare spazio e tempo per tutto il pubblico interessato. Un calendario ricco quello che fa chiudere il mese passato, dal quale ricordiamo  partecipazioni alle Feste di Quartieri, partecipazioni alle varie manifestazioni, nonché l’impegno con il supporto esterno per la Settima Tesi di Laurea dedicata all’editoria fanzinara italiana per l’Accademia di Sassari, e ancora, interviste e incontri didattici ed immancabile, per il quinto anno consecutivo, la ‘Ghiacciolata fanzinara’, evento che si può definire ben consolidato localmente.

All’inizio del mese altra intervista per l’esperto fanzinotecario, Gianluca Umiliacchi, per l’attività svolta nell’editoria fanzinara italiana, collaborazioni e scambi con altre fanzinoteche e realtà mondiali come Francia, Germania, Portogallo, Svizzera, Brasile e America. Tutte attività, queste, inserite nell’ambito della Quinta Edizione della manifestazione ‘Un mare di… fanzine’ che terminerà, appunto, a fine estate. Proseguono anche le progettazioni e i preparativi per i nuovi eventi da promuovere e proporre nel mese di settembre, e sono tanti fin dall’inizio, nel primo fine settimana la Fanzinoteca d’Italia sarà presente a Comiscpopoli con un proprio stand oltre a proporre, presso Casa Artusi il primo incontro internazionale sulle Fanzine e Tesi di Laurea dal titolo: ‘La fanzine nelle Tesi di Laurea, perché?’. Anche in relazione al costante interesse che questa unica realtà sta suscitando in tutta la nazione, e anche all’estero, tante altre le iniziative e le adesione di campagne ed eventi locali e nazionali, tra i quali ‘Giornate Europee del Patrimonio 2015′, ‘Giornate del contemporaneo’, con impegno e tanta l’attività a 360 gradi, che contraddistingue la Fanzinoteca d’Italia, volta a proporre e consigliare un lettura ‘diversa’ e originalmente più ‘viva’. Non mancano occasioni per tutte le età, appassionati dei più svariati ambiti, per un pubblico femminile e maschile, giovane o anziano in grado di scorgere in se il seme della passione. La vasta produzione dell’editoria fanzinara la si trova presso ‘Biblioteca delle fanzine’, unica realtà d’Italia, con iniziative promosse per contribuire ad arricchire l’offerta socio-culturale ed ampliare il patrimonio culturale partendo dal forlivese per arrivare al mondo intero, proponendo di offrire uno sguardo aperto al cambiamento della comunità e al suo possibile coinvolgimento attraverso la partecipazione rivolta ai forlivesi ma anche alla loro creatività, alle trasformazioni artistiche e produttive della stessa Forlì.

La Fanzinoteca d’Italia, da 5 anni, ci si prodiga per donare ai giovani la conoscenza degli strumenti utili e adeguati per il confronto sulle loro idee, nonché costruire nuove relazioni e creare rete, tramite l’opportunità di avviare un percorso accompagnato che li agevoli nelle varie fasi della realizzazione di prodotti fanzinari, un’azione di coinvolgimento e attivazione concreta del mondo giovanile alla vita civica. L’attività è parte del contesto che si inserisce nell’ambito del ’5° Anniversario’, per poi proseguire con le varie proposte al grande pubblico, con i suoi momenti di iniziative ed eventi, un occasione di vivere l’universo fanzinaro in tutti i suoi vari mondi. Gli appassionati e i curiosi dell’auto-pubblicazione potranno scoprire e conoscere la vastità dell’editoria fanzinara guidati dal filo portante di un nutrito calendario di proposte presentate al ritmo vivace, gioioso e colorato delle fanzine, oltre ai già presentati appuntamenti seguiranno le aperture straordinarie, trasferte, e tanto altro. La “Biblioteca delle fanzine” è disponibile con due le aperture pubbliche settimanali, i pomeriggi di martedì e venerdì dalle 14.00 alle 18.00. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni è disponibile il sito www.fanzinoteca.it o la e-mail fanzinoteca@fanzineitaliane.it

 

Ti potrebbe interessare anche...