Brisighella. Con Trail Romagna alla Grande traversata della Vena del Gesso, due giorni di trekking per i 10 anni del parco regionale.

Brisighella. Con Trail Romagna alla Grande traversata della Vena del Gesso, due giorni di trekking per i 10 anni del parco regionale.
L'antro preistorico della grotta Tanaccia vena gesso

BRISIGHELLA. Settembre è il mese durante il quale tutti vogliono rimettersi in forma dopo gli stravizi estivi. Anche per questo motivo il calendario di Trail Romagna per l’inizio dell’autunno meteorologico è ricco di proposte in movimento che coprono praticamente tutti i week-end del mese.
Si comincia sabato 5 e domenica 6 settembre con La Grande traversata della Vena del Gesso, uno degli eventi che l’associazione ravennate di gestazione ma romagnola di attività, ha realizzato per festeggiare i 10 anni di vita del Parco omonimo.
La passeggiata, adatta ai camminatori con un certo allenamento, percorrerà il meraviglioso ed unico scenario, a tratti lunare, della vena del gesso, coast to coast e cioè da Borgo Tossignano a Brisighella. I percorsi disegnati su due itinerari paralleli, differenti ma comunque sempre affascinanti, condurranno i trekkers dalle sponde del Santerno a quelle del Lamone (attraversando Senio e Sintria) con la modalità che più di ogni altra consente l’attenta osservazione della natura, il cammino.

grandet raversata vena del gesso

Dal Parco Lungofiume al Carné, sopra a Brisighella, andata e ritorno (con possibilità di pernottamento), per un totale di circa 16 ore di cammino, soste escluse.
Tra le tappe più suggestive, insieme ai due borghi storici, Sasso Letroso, le selle di Cà Budrio, la Chiesetta di San Benedetto la villa signorile che fu della famiglia di Alfredo Oriani e l’affascinante scenografia dei Crivellari un meraviglioso e caratteristico borghetto interamente costruito in gesso e poggiato sul gesso che risale al XII secolo.
Ma al di la delle testimonianze artistiche e storiche sarà l’ambiente il vero protagonista della due giorni di cammino. Trail Romagna e Trekking Nasturzio accompagneranno gli amanti della natura in un viaggio lungo i sentieri luccicanti di cristalli tra creste, doline, forre, caverne e siti protostorici, lembi di vegetazione mediterranea, ruderi di castelli e cave abbandonate, in un ambiente che dieci anni fa è diventato parco naturale.
L’adesione all’iniziativa può essere anche per una singola giornata.
Informazioni  www.trailromagna.eu

Ti potrebbe interessare anche...