Rimini. San Marino e Inghilterra: anticipato alle 20 il divieto di vendita per asporto di ogni tipo di bevanda contenuta in bottiglie di vetro e lattine

Rimini. San Marino e Inghilterra: anticipato alle 20 il divieto di vendita per asporto di ogni tipo di bevanda contenuta in bottiglie di vetro e lattine
alcoolici-noP

RIMINI. In occasione dell’incontro di calcio, valido per la qualificazione ‘UEFA EURO 2016′, fra le rappresentative delle squadre nazionali di San Marino e Inghilterra dalle ore 20 di oggi, venerdì 4 settembre, alle ore 7 di sabato 5 il Comune di Rimini ha disposto con propria ordinanza il divieto di vendita per asporto di ogni tipo di bevanda contenuta in bottiglie di vetro e lattine, o in qualsiasi altro contenitore realizzato con il medesimo materiale.

L’area dove il divieto sarà esecutivo è quella urbana posta a mare della linea ferroviaria Ravenna – Rimini – Ancona e nel perimetro del Centro Storico, costituito dalle vie Roma, dei Mille, Bastioni Settentrionali, Circonvallazione Occidentale, Circonvallazione Meridionale, Largo Unità d’Italia, Bastioni Orientali. Il divieto di vendita per asporto di bevande superalcoliche ed alcoliche, nonché di vendita per asporto di ogni tipo di bevanda contenuta in bottiglie di vetro e lattine, è esteso anche agli esercenti l’attività di somministrazione di alimenti e bevande posizionati su entrambi i lati delle vie che costituiscono il perimetro del centro Storico suindicato.

Con questa ordinanza, che anticipa così dalle ore 22 alle 20 il divieto già disposto dal proprio regolamento, il Comune di Rimini ha così recepito l’invito della Questura di Rimini che invitava, per oggettivi motivi di ordine e di sicurezza pubblica connessi alla manifestazione sportiva, ad assumere provvedimenti al fine di ridurre l’accesso alle bevande alcooliche e, più in generale, la possibilità di acquistare bevande contenute in bottiglie di vetro nell’ambito territoriale della Riviera sud compreso fra il porto canale (Piazzale Boscovich) ed il confine comunale.

Il mancato rispetto delle prescrizioni è punito con la sanzione amministrativa di euro 25 a euro 500 .

Ti potrebbe interessare anche...