Viterbo. Un viaggio in due storie fantastiche per la diciannovesima edizione di ‘Quartieri dell’Arte ispirato a Michelangelo Buonarroti.

Viterbo. Un viaggio in due storie fantastiche per la diciannovesima edizione di ‘Quartieri dell’Arte ispirato a Michelangelo Buonarroti.
Palazzo dei papi Viterbo

VITERBO. La diciannovesima edizione di Quartieri dell’Arte continua la serie di performance artistiche dedicate ad illustri personaggi che hanno segnato la storia di Viterbo, tramite un ‘ciclo’ di rappresentazioni che connettono passato e presente.

Alcuni performer riportano in vita personalità che soggiornarono nella cittadina della Tuscia.  Ispirati a Michelangelo Buonarroti, i ‘viaggi’ dell’8, 9 e 10 settembre, che partono alle 19,00  dall’Ex Tempietto di Santa Maria della Salute, porteranno gli spettatori a partecipare al fascino di due storie fantasma, una collocata nel passato e l’altra in una sorta di presente ‘mediatico’.
Michelangelo as himself  è ultimo progetto performativo dell’artista Paolo Angelosanto, nel quale l’artista si misurerà con il suo corpo e con il personaggio rinascimentale in un’azione live, con un tappeto sonoro composto di testi scritti da Gian Maria Cervo.

Ti potrebbe interessare anche...