Rimini. Tutto pronto per la ‘fotomaratona’, saranno 200 i fotografi amatoriali e professionisti che immortaleranno le bellezze e la vita quotidiana della città.

Rimini. Tutto pronto per la ‘fotomaratona’, saranno 200 i fotografi amatoriali e professionisti che immortaleranno le bellezze e la vita quotidiana della città.
Fotomaratona Rimini

RIMINI. Questa domenica Rimini si prepara per essere guardata con occhi diversi, per 3 ore, da 200 fotografi amatoriali e professionisti.

Amanti della fotografia (adulti dalle ore 9.00 e bambini dalle ore 14,00)  si metteranno in gioco con se stessi e con le loro macchine fotografiche per immortalare momenti di vita quotidiana, monumenti storici e scorci caratteristici della nostra città.

Partecipanti ai contest, amici e parenti potranno pranzare nel giardino del Museo della Città di Rimini un tipico PID-NIC su prato alla ‘romagnola’ (prenotazioni solo in loco dalle ore 9 alle ore 11,30), diventare COLLAZE UMANI grazie alla creatività di Cinzia Aze, incontrare esperti di fotografia ed informarsi su corsi e attività invernali di varie associazioni culturali locali.

La giuria composta da Michele Smargiassi (giornalista di Repubblica ed autore di Fotocrazia.it), Enrico De Luigi (fotografo ed ideatore di NOPANIC project), Marco Vincenzi (fotografo, sociologo e curatore di mostre) e coadiuvata dall’assessore alla cultura Massimo Pulini lavorerà per proclamare i vincitori dei 3 scatti singoli (uno per tema) e per la sequenza fotografica che, sganciandosi dal singolo tema, dovrà raccontare Rimini in data 13 settembre 2015.

La premiazione avrà inizio alle ore 19.00 e sarà aperta a tutti.

Una giornata di festa per l’associazione fotografica t.club, e per i suoi soci, che per il terzo anno consecutivo propone questo evento spinta dal desiderio di mostrare una Rimini non solamente balneare.

Le iscrizione online sono ancora aperte fino al 9 settembre, per eventuali iscrizioni dell’ultimo minuto sarà possibile farlo direttamente il giorno 13 settembre dalle ore 8.00 alle ore 9.30 a 15 euro (da aggiungere alla quota associativa)

Ti potrebbe interessare anche...