Bellaria Igea Marina. La festa della piadina scelta come tappa del blogtour ‘#lovingromagna’: ospiti 10 blogger internazionali specializzati nel settore ‘food and travel’.

Bellaria Igea Marina. La festa della piadina scelta come tappa del blogtour ‘#lovingromagna’: ospiti 10 blogger internazionali specializzati nel settore ‘food and travel’.
Festa della piadina Bellaria (Foto Pelliccioni)

BELLARIA IGEA MARINA. Anche la Festa della piadina tra le tappe del blogtour ‘#lovingromagna’: dieci blogger internazionali specializzati nel settore “food and travel” ospiti in questi giorni a Bellaria Igea Marina, tra prodotti tipici e bellezze del territorio.

Si accendono domani, venerdì 11 settembre, i fornelli della dodicesima edizione della Festa della Piadina – ‘La pis un po ma tot”’nel centro di Bellaria: in via Perugia, lungo l’Isola dei Platani, piazza Matteotti, via Ionio e via Torre, nel pomeriggio le piadinerie inizieranno a diffondere l’inconfondibile aroma delle piadine impreziosite con un’infinità di farciture. Apriranno domani anche i tanti espositori, sui banchi dei quali si potranno trovare prodotti tipici ed agroalimentari. Alla Torre Saracena, in via Torre dalle ore 15,30 e per tutti i pomeriggi dei tre giorni di festa, si avrà inoltre la possibilità di apprezzare la mostra di ricami, macramè ed altre tecniche su tovaglie e tessuti allestita dall’Associazione ‘Mani come farfalle’.

Blogger lovingromagna Bellaria

Sabato 12 settembre la Festa entrerà nel vivo, con l’apertura delle piadine già dalle 12.00 e la possibilità di acquistare buoni degustazione per spaziare su più gusti contemporaneamente. Nel pomeriggio di sabato, dalle ore 17.00, spazio ai più piccoli, che in piazza Matteotti potranno imparare dalle ‘azdore’ del Circolo Diportisti come si crea l’impasto per la piadina. Un aperitivo musicale aspetta poi il pubblico, sempre in piazza Matteotti, un’ora dopo, quando Radames Garoia e Nivalda Raffoni, con Giuseppe Tedaldi alla fisarmonica e Claudio Molinari alla chitarra, presenteranno una divertente rassegna di brani umoristici in dialetto. In serata, incontro interessante e di informazione, con una serie di esperti che dibatterano sul “pane dei poveri” alle ore 20.30 di fronte alla Biblioteca; un appuntamento che sarà seguito, nella stessa location, dallo show cooking dell’Associazione Cuochi indipendenti di Romagna, con gli chef Gloria Gaggioli e Lorella Orioli; al termine dello show cooking ci sarà la possibilità per il pubblico presente, di assaggiare le preparazioni presentate. Contemporaneamente, spazio anche all’intrattenimento: in Piazza Matteotti, l’Associazione ‘Canti e Balli di una volta”’presenterà uno spettacolo di canti e balli per rivivere le antiche tradizioni popolari, mentre in piazzale Perugia, RadiogaMMa LIVE Estate animerà lo spazio con musica e le performance di Leo Mas e Lorenzo Lanzoni, la fatina di ZeligLab.

Si replica domenica 13 settembre, con l’apertura dei mercatini dei prodotti tipici ed agroalimentari alle ore 10.00, e delle piadinerie alle ore 12.00. Nel pomeriggio nuovo appuntamento con il laboratorio per i bimbi in piazza Matteotti e, sempre qui, alle ore 18.00 Lorenzo Scarponi nell’ambito di “aperitivo… in dialetto romagnolo” decanterà le “Poesie e racconti in dialetto romagnolo” con testi dello stesso Scarponi e di Raffaello “Lello” Baldini. Alle ore 20.30 di fronte alla Biblioteca Comunale, nuovo Show Cooking proposto dall’Associazione indipendente Cuochi Romagnoli, mentre a partire da piazza Matteotti e poi in forma itinerante lungo tutto il percorso della manifestazione, il gruppo dell’Uva Grisa proporrà canti e balli della tradizione popolare romagnola. 

La Festa della Piadina sarà una delle tappe di ‘#lovingromagna’, la seconda edizione del blogtour dedicato all’enogastronomia romagnola, in programma questi giorni con partenza proprio da Bellaria Igea Marina: dieci i blogger internazionali specializzati nel settore food and travel’, in viaggio alla scoperta della Romagna.

Tra oggi e domani, i blogger – ospiti degli Hotel Daniel, San Salvador, Cannes ed Eliseo, ideatore dell’evento, tutti membri del Consorzio Piccoli Alberghi di Qualità – si dedicheranno alla scoperta della nostra città grazie alla collaborazione con Fondazione Verdeblu, Comune di Bellaria Igea Marina e Alessandra Antolini che, con il suo inconfondibile trenino verde, accompagnerà gli ospiti per le strade della città: tra le tappe, la Torre Saracena con il suo tesoro di conchiglie, La Casa Rossa di Alfredo Panzini e il Museo “Qualcosa di noi” per scoprire la storia del Turismo e delle Tradizioni.

In programma una cena romagnola all’Hotel Eliseo con la rievocazione di una grande festa contadina e l’intrattenimento musicale del gruppo folkloristico bellariese de L’Uva Grisa, alla presenza del sommelier Mario Barbieri per una degustazione di vini delle cantine Celli e Zavalloni. Domani, il blogtour continuerà in mattinata alla scuola di cucina di Nonna Violante e nel pomeriggio alla tenuta di Carbognano per scoprire i segreti del Sangiovese: in serata, immancabile la visita nell’Isola dei Platani per la serata di apertura della Festa della Piadina.

 

Ti potrebbe interessare anche...