Ravenna. ‘Dante e il viaggio dell’Orfeo Cristiano’, un concerto in occasione delle celebrazioni della morte di Dante.

Ravenna. ‘Dante e il viaggio dell’Orfeo Cristiano’, un concerto in occasione delle celebrazioni della morte di Dante.
Concerto Cappella Musicale San Francesco

RAVENNA. La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco in occasione dell’undicesimo anniversario del ‘Dantis Poetae Transitus’ sarà presente nelle due giornate previste per l’evento.

Sabato 12 settembre alle ore 19.30 presso la sala Sala Severino Ragazzini si terrà la cerimonia solenne in memoria della morte di Dante Alighieri, con una Relazione del Prof. STEFANO CARRAI ordinario dell’ Università di Siena. Il Transitus, che negli anni è divenuto un vero e proprio ‘classico’ del settembre dantesco, vuole ricordare il dono che Papa Paolo VI fece di una Croce d’oro per la Tomba di Dante Alighieri, in occasione del VII Centenario della nascita. La manifestazione, promossa dall’Archidiocesi di Ravenna-Cervia e dal Comune di Ravenna su iniziativa del Centro Dantesco dal 2005 celebra questo ricordo attraverso una nutrita serie di eventi.

Il tema della serata per questa edizione sarà ‘Dante e il viaggio dell’Orfeo Cristiano’. La Cappella Musicale ha curato la scelta e l’esecuzione dei brani musicali a commento del convegno: fedele alla propria storia, il repertorio prevede pezzi di Bach, Haendel, Vivaldi e Albinoni. Domenica 13 settembre alle ore 11:00 si terrà la ‘Messa di Dante’, come è ormai conosciuta la Celebrazione Eucaristica durante la quale viene ricordato in S. Francesco di Ravenna il sommo Poeta. La messa, celebrata da Mons. LORENZO GHIZZONI Arcivescovo di Ravenna – Cervia verrà trasmessa in diretta nazionale da RAI 1° con l’ animazione liturgica a cura della Cappella Musicale; al termine di questa solenne liturgia, alle ore 12.00 la delegazione della città di Firenze, presente a Ravenna con il Gonfalone accompagnato dalle caratteristiche chiarine, rinnova l’offerta dell’olio che alimenta la lampada votiva che arde nella tomba di Dante Alighieri ‘Queste celebrazioni dedicate a Dante Alighieri’ – sottolinea Giuliano Amadei direttore della

Cappella Musicale – ‘Rappresentano un’occasione di grande cultura e grande musica. Abbiamo selezionato un repertorio musicale che facesse da cornice a questi due eventi esaltandone l’importanza. Per la Messa di Dante in particolare, data l’importanza e la visibilità nazionale, abbiamo inteso valorizzare il significato dell’offerta attraverso brani di forte impatto come il ‘Laudate Dominum’ di Vivaldi, l’’Ave verum’ di Mozart e il ‘Blessed be God di Haendel’, che verranno eseguiti per il proprio, mentre per l’ordinario coadiuverà l’assemblea nel canto della ‘Messa degli Angeli” gregoriana’.

Ti potrebbe interessare anche...