Ravenna. A Porto Fuori si svolgerà la 17ma edizione dei Campionati di Europa e Africa della disciplina Cable Wake.

Ravenna. A Porto Fuori si svolgerà la 17ma edizione dei Campionati di Europa e Africa della disciplina Cable Wake.
Cable wake

RAVENNA. Ravenna diventa capitale del Cable Wake europeo: dal 15 al 20 settembre i riders più forti del mondo si sono dati appuntamento a Porto Fuori, caratteristico villaggio a soli 10 minuti dalla splendida città di Ravenna, presso la ASD Starwake Cable Park (www.starwakecable.com), dove si svolgerà la 17^ edizione dei Campionati di Europa e Africa della disciplina Cable Wake, l’ultima nata tra le discipline regolamentate dalla Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard. L’impianto è un moderno impianto a 6 piloni, che vanta ben 9 ostacoli Unit, installato nel 2014 e sede dei Campionati Italiani per Categorie 2015. Il Cable Wake si pratica da molti anni in tutto il mondo, in Europa le nazioni guida sono state: Germania, Gran Bretagna e Francia. Nel nostro paese è giunto nel 2000, quando a Milano la Federazione Sci Nautico, con la collaborazione della Provincia, valorizza un’area intorno al piano d’acqua dell’Idroscalo (pochi chilometri dal centro della città) installando un impianto formato da 5 piloni, che riscuote un successo esagerato. Il segreto è che il Cable è un impianto ecologico e amico dell’ambiente, funziona elettricamente con un sistema di traino a cavi molto simile a quello degli impianti di risalita in montagna, adattato al wakeboard sui laghi.

I Campionati di Europa e Africa che apriranno i battenti il 15 settembre costituiscono la 1^ edizione italiana della prestigiosa gara internazionale, segnalata nel regolamento internazionale con 5 stelle e che assegna 800 punti (solo il campionato mondiale ne assegna di più: 1000) . La grande novità è che per la prima volta in assoluto gareggerà anche la categoria ‘seduti’ aperta ai diversamente abili. I riders compiono evoluzioni, i tricks, avvalendosi di ostacoli o strutture in acqua, ai tricks la giuria assegna un punteggio che è la sintesi di tre qualità: altezza, esecuzione (la tecnica), intensità (ampiezza). I riders convocati dai tecnici nazionali Alberto Della Beffa (tecnico/atleta) e Ludovico Vanoli che si batteranno per difendere i colori nazionali sono: i milanesi Alberto Della Beffa (tecnico/atleta) e Riccardo De Tollis; Maurizio Marassi di Segrate (MI); da Verona Mattia Mazzola, Gianluigi Vecchini e Elisa Costanzo; Leonardo Gatti proveniente da Ancona; dall’Abruzzo Carlo Orlando e Damiano Solbiati; dall’Emilia Via G.B. Piranesi 46 , 20137 Milano – tel. 02/7529181 fax 02/76110012 - www.scinautico.com e-mail: fisn@scinautico.com - P.I. 06369340150 Romagna Flavio Pederzani (S. Giovanni Persiceto); Claudia Pagnini (di Misano Adriatico) e Noah Gessi di Ravenna. Gli atleti gareggiano suddivisi nelle categorie: Boys, Girls, Junior Ladies e Men, Open Ladies e Men, Masters e Veterans. I Paesi rappresentati sono 21: Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Israele, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Sud Africana, Russia, Slovacchia, Svezia, Ucraina e Ungheria e Italia. Lo spettacolo sarà di altissimo livello, tra gli iscritti ci sono il campione e la campionessa del mondo Lior Sofer (Israele) e Julia Rick (Germania).

IL PROGRAMMA di GARA (il programma è riassunto e potrebbe subire variazioni) 15 settembre, martedì: incontri ufficiali e cerimonia di apertura 16 settembre, mercoledì: qualificazioni e ripescaggi 17 settembre, giovedì: qualificazioni, ripescaggi, semifinali, finali 18 settembre, venerdì: qualificazioni, ripescaggi, semifinali, finali 19 settembre, sabato: semifinali, finali, festa di chiusura Programma completo, Start List e Risultati: http://myzone.cablewakeboard.net/en/116/?sub=6&comp

 

Ti potrebbe interessare anche...