Bellaria Igea Marina. Un incontro per riscoprire le peculiarità e l’originalità del museo Casa Rossa Panzini. Sabato e domenica lìOpen weekend’.

Bellaria Igea Marina. Un incontro per riscoprire le peculiarità e l’originalità del museo Casa Rossa Panzini. Sabato e domenica lìOpen weekend’.
Mostra guerra casa rossa Panzini

BELLARIA IGEA MARINA. Si è tenuto sabato 12 settembre, presso il Museo La Casa Rossa di Alfredo Panzini, un pubblico dibattito dal titolo ‘Casa Panzini. Una forma di museo’: obiettivo, mettere in evidenza le peculiarità e l’originalità della struttura e dei suoi allestimenti, con questi ultimi che costituiscono un unicum a livello nazionale e che hanno avuto – grazie ad alcuni dei professionisti che interverranno domani – riconoscimenti a livello nazionale ed europeo.

Un’occasione inedita di studio ed approfondimento sul principale polo culturale di Bellaria Igea Marina, che si è avvalso nelle ultime stagioni del sodalizio tra Claudio Ballestracci, in qualità di artista e progettista, ed il Prof. Marco Antonio Bazzocchi, Direttore della Casa Museo. E’ il caso anche di ‘Panzini 1915: la Romagna in guerra’, l’esposizione proposta per l’estate 2015 che, proprio in questa settimana, vive gli ultimi giorni di apertura al pubblico: una mostra curata dallo stesso Prof. Bazzocchi e da Tatiana Ricci, con allestimenti di Ballestracci, che ha approfondito le attività e l’attenzione dedicata dal letterato bellariese, a metà degli anni Dieci, all’incipiente conflitto.

L’incontro ‘Casa Panzini: una forma di museo’, che è stato preceduto dalla pubblicazione di un piccolo quaderno omonimo, inizierà alle 16.30 con il saluto delle autorità e con l’introduzione del Prof. Bazzocchi, il quale è stato anche moderatore dell’intero appuntamento. Previsti nel corso del pomeriggio, gli interventi di Claudio Rosati (ICOM - International Council of Museums / Italia), Maria Gregorio, (ICLM - International Committee for Literary Museums),Orlando Piraccini (autore per l’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia Romagna del dossier “Le case delle parole”), Claudio BallestracciGianni Zauli (operatore culturale), Massimiliano Fabbri(artista), Manuela Ricci (Direttrice di Casa Moretti a Cesenatico) e Tatiana Ricci (referente dell’Archivio Panziniano).

Nuove iniziative sono inoltre previste alla Casa Rossa nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 settembre, nel contesto dell’’open weekend’ promosso dall’Istituto Beni Culturali a livello regionale e dedicato alle case museo degli scrittori: per questi due giorni è già annunciata la riapertura straordinaria della mostra ‘Panzini 1915: la Romagna in guerra’, mentre il programma completo sarà reso noto nel corso della prossima settimana.

 

Ti potrebbe interessare anche...