Santarcangelo. Le tradizioni e la cucina di Santarcangelo all’Expo di Milano nell’ambito di un confronto Italia-Messico.

Santarcangelo. Le tradizioni e la cucina di Santarcangelo all’Expo di Milano nell’ambito di un confronto Italia-Messico.
mario turci direttore musei comunali santarcangelo

SANTARCANGELO. Le tradizioni e la cucina di Santarcangelo saranno protagoniste all’Expo nell’ambito di un confronto Italia-Messico per parlare dei valori essenziali che sostengono le cucine regionali, con un’attenzione particolare alle culture locali e alle cucine tradizionali come elementi chiave per la sostenibilità ambientale, socio-culturale e turistica.

‘Le cuoche e la cucina di tradizione Italia-Messico’ è infatti l’appuntamento andato in scena sabato 12 settembre (ore 10,30 Sala Coop Forum) su temi quali la trasmissione orale delle conoscenze, l’uso di prodotti locali, l’importanza del calendario stagionale, l’apporto della dieta tradizionale alla salute, l’inclusione dei ‘portatori di tradizione’, delle cuoche di tradizione e delle cucine locali nei circuiti economici e turistici.

A rappresentare l’Amministrazione comunale di Santarcangelo (assessorato al Turismo) sarà Mario Turci, direttore del Museo Etnografico e della Fondazione Focus che parlerà della cucina romagnola non solo come ‘buona da mangiare’, ma anche “buona da pensare”, trattando dei simboli e dei riti del mondo contadino relativi alla produzione e consumo del cibo, dell’alimentazione nella feste e dei riti della tavola. Assieme a lui sarà presente anche la santarcangiolese Germana Borgini, cuoca tradizionale e poetessa quale testimone del legame fra la buona cucina romagnola e la poesia.

All’incontro interverranno inoltre Gloria Lopez Morales, il personaggio più rappresentativo della cucina messicana nel mondo, Egeria Di Nallo, sociologa dei consumi, Laila Puntoni, vice presidente di Casa Artusi, Mario Cornali, chef, da sempre impegnato nella tutela dei piccoli produttori, Valentina Lapiccirella Zingari, antropologa, coordinatrice del gruppo di lavoro ‘patrimonio culturale immateriale’ di Simbdea, associazione accreditata Unesco (Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale).

 

Ti potrebbe interessare anche...