Cotignola. Inaugurazione del primo FabLab della Bassa Romagna nei locali della stazione ferroviaria.

Cotignola. Inaugurazione del primo FabLab della Bassa Romagna nei locali della stazione ferroviaria.
Stampante 3d al FabLab di Cotignola

COTIGNOLA. Apre i battenti giovedì 17 settembre alle 18 a Cotignola il ‘Maker Station’, il primo FabLab della Bassa Romagna, nei locali della stazione ferroviaria in viale Vassura 22.

Nel corso dell’inaugurazione saranno presentati i corsi di progettazione e prototipazione veloce, rivolti a giovani dagli 8 anni in su. Seguirà alle 18.30 un Aperitivo 3D nel giardino del Teatro Binario, adiacente alla stazione, organizzato in collaborazione con l’associazione Selvatica, con cristalli cartapestati e stampe 3D. Durante l’aperitivo sarà allestito il set cinematografico ‘Delizie per viaggiatori buongustai’ creato dalla giovane start-up fusignanese 3Pix in collaborazione con l’associazione Maker Station; il set ha rappresentato l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna all’Expo 2015. Ethel Manaresi di Maker Station curerà il laboratorio ‘Io lancio, tu lanci, egli lancia’: fogli piegati ad aeroplano saranno fatti volare utilizzando due motorini a bassa tensione ai quali sono state applicate due rotelle stampate in 3D.

Al termine dell’aperitivo, alle 20, ci saranno i saluti delle istituzioni. Interverranno Mirco Bagnari, consigliere regionale della Regione Emilia-Romagna; Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola e presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna; Federico Settembrini, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Cotignola; Piero Montanari, presidente dell’associazione Maker Station.

Infine, alle 20.30 al Teatro Binario, ci sarà uno scambio di idee, sogni e stimoli dal titolo ‘No! Provare no! Fare, o non fare! Non c’è provare!’, a cui parteciperanno Massimo Moretti (WASP), Luca Poli (Maker Station), Pietro Dioni (Maker). Modera Mario Baldini (Primola, Arena delle balle di paglia).

Tra i primi progetti che bollono in pentola, l’automazione della campanella scolastica delle scuole medie di Cotignola: oggi la campanella viene ancora suonata a mano, e saranno proprio i ragazzi (e bambini!) del FabLab a realizzare il progetto per automatizzare il sistema. ‘Questa piccola esperienza di autocostruzione, a costo zero per la scuola, ci permette di far crescere bambini e ragazzi non solo trasmettendogli la conoscenza, ma anche la coscienza su come utilizzare la tecnologia al proprio servizio’, spiega Piero Montanari, presidente dell’associazione Maker Station.

In caso di maltempo l’inaugurazione si terrà presso i locali del laboratorio (stazione di Cotignola) e all’interno del Teatro Binario. Il FabLab è stato realizzato grazie alla collaborazione tra l’associazione Maker Station, il Comune di Cotignola, la Regione Emilia-Romagna, la Rete Ferroviaria Italiana e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

L’inaugurazione precede e si collega a un evento organizzato dalla ditta WASP di Massa Lombarda, produttrice di stampanti 3D: da venerdì 18 a domenica 20 a Massa Lombarda sarà presentata al pubblico la Big Delta, una stampante 3D alta 12 metri, ideata e concepita a perseguire il mito di Shamballa (la città perfetta); Massimo Moretti di WASP racconterà del loro percorso durante la conferenza delle 20.30 prevista in occasione dell’inaugurazione cotignolese.

Ti potrebbe interessare anche...