Forlì. Secondo incontro per la Fanzionoteca d’Italia dedicato alla Tesi di laurea.

Forlì. Secondo incontro per la Fanzionoteca d’Italia dedicato alla Tesi di laurea.
Fanzine Primo Incontro Tesi di Laurea

FORLI’. Invito dalla Fanzinoteca d’Italia con il secondo incontro: Fanzine e Tesi di Laurea – Mappatura Tesi di Laurea Fanzine italiane!. Notevole successo di pubblico e partecipazione al primo incontro. Un patrimonio fanzinaro per le Giornate Europee del Patrimonio 2015. 

Un fine settimana attivo quello di Sabato 19 e Domenica 20 settembre 2015, per la Fanzinoteca d’Italia, che dalle ore 14,00 alle 18,00 apre le porte al pubblico proponendo con esposizione consultabile e incontro con l’esperto fanzinotecario, due iniziative promosse nel contesto delle Giornate Europee del Patrimonio 2015.

Sabato 19 settembre 2015, dalle ore 20,00 alle 24,00, si potrà assistere all’incontro dal titolo ‘Fanzine e Tesi di Laurea: Mappatura Tesi di Laurea Fanzine italiane!’, presso la sede della stessa struttura fanzinara in via Curiel, 51 Forlì. Per l’occasione relatori dell’incontro, oltre all’esperto nazionale fanzinotecario Gianluca Umiliacchi, presenza di figure legate al contesto fanzine/tesi con anche collegamenti via Skype. Ciò che in questo specifico contesto propone la Fanzinoteca d’Italia è il seguito del primo incontro Nazionale svoltosi all’inizio del mese presso Casa Artusi a Forlimpopoli, un evento che ha riscosso molto successo perché posto sotto un ‘punto di vista’anomalo ma, senza alcun dubbio, reputato dal pubblico interessate come valida iniziativa dove la “didattica universitaria” è in grado di trovare un’espressione concreta anche attraverso lo studio e l’uso della produzione fanzinara nazionale. Ed è proprio a questa atipica fusione di ufficialità e ufficiosità che il dibattito è partito e si è ampliato con la carica della volontà da parte del pubblico di poter presentare la propria opinione e punto di vista sulla questione proposta. La presenza in sala di anche giovani laureandi interessati a ciò che Umiliacchi aveva da dire, provenienti anche da fuori regione, ha dimostrato una volta di più che confronti come questi sono non solo utili ma importanti per la società e, in questo preciso contesto, per i giovani in fase di scelta e approfondimento del tema relativo alla propria Tesi di Laurea. Per l’incontro della serata, fino ad esaurimento, fanzine in omaggio a tutti i presenti.Altro evento dal titolo “Passione alimentare attraverso le fanzine italiane”, allestito nella sede, si propone al pubblico la possibilità di visionare e consultare, grazie alle aperture straordinarie, una specifica Esposizione Consultabile di prodotti fanzinari legati e allineati al contesto alimentare. Attraverso questa unica e atipica proposta nazionale, con le fanzine dedicate al cibo, alle ricette culinarie, alla cucina vegetariana e vegana il pubblico potrà prendere atto come la “passione” naturale e popolare, senza censure o rigide norme sociali, può dare corpo a prodotti con idee e concetti liberi, nati nello scopo di una comunicazione e un confronto libero, adatti per la buona alimentazione cerebrale. Aperture straordinarie per le Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, col secondo anno di adesione alla campagna europea la Fanzinoteca d’Italia prosegue il suo nutrito cartellone di eventi socio-culturali che da anni realizza e dona all’intera cittadinanza forlivese. Come ogni anno, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana. Una iniziativa cui, com’è ormai tradizione, hanno aderito anche moltissimi luoghi della cultura non statali tra musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni come la nostra, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, con un calendario di quasi mille eventi organizzati in tutte le regioni coinvolte. Uno straordinario racconto corale che rende bene l’idea della ricchezza e della dimensione “diffusa” del Patrimonio culturale nazionale: da quello più noto dei grandi musei alle meno conosciute eccellenze che quasi ogni paese può vantare e deve valorizzare, come ad esempio proprio la Fanzinoteca situata a Forlì che, per l’occasione, è inserita nelle pagine sito del Ministero. Dall’Anno Universitario 200/2001, con la prima Tesi di Laurea Umiliacchi ha supportato con assistenza esterna alla realizzazione di 6 Tesi di Laurea completamente dedicate all’editoria fanzinara italiana, oltre ad avere partecipato e collaborato ad un’altra ventina di Tesi di Laurea con interviste, Capitoli o Paragrafi legati al mondo delle fanzine, oltre ad aver scritto prefazioni per tesi ufficialmente pubblicate. Dall’Università di Urbino all’Università di Trieste, dall’Università di Bologna all’Università di Brescia, dall’Università di Genova all’Università di Verona, e attualmente a Sassari, ampia l’azione di supporto su tutto il territorio italiano. La Fanzinoteca d’Italia, da 5 anni, ci si prodiga per donare ai giovani la conoscenza degli strumenti utili e adeguati per il confronto sulle loro idee, nonché costruire nuove relazioni e creare rete, tramite l’opportunità di avviare un percorso accompagnato che li agevoli nelle varie fasi della realizzazione di prodotti fanzinari, un’azione di coinvolgimento e attivazione concreta del mondo giovanile alla vita civica. L’attività è parte del contesto che si inserisce nell’ambito del “5° Anniversario”, per poi proseguire con le varie proposte al grande come la partecipazione alla Festa del Volontariato e Solidarietà presso il Parco Urbano di Forlì, un occasione di vivere l’universo fanzinaro in tutti i suoi vari mondi. Gli appassionati e i curiosi dell’auto-pubblicazione potranno scoprire e conoscere la vastità dell’editoria fanzinara guidati dal filo portante di un nutrito calendario di proposte presentate al ritmo vivace, gioioso e colorato delle fanzine, oltre ai già presentati appuntamenti seguiranno le aperture straordinarie, trasferte, e tanto altro. La “Biblioteca delle fanzine” è disponibile con due le aperture pubbliche settimanali, i pomeriggi di martedì e venerdì dalle 14.00 alle 18.00. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni è disponibile il sito www.fanzinoteca.it o la e-mailfanzinoteca@fanzineitaliane.it

Ti potrebbe interessare anche...