Bagnacavallo. Degustazioni ‘verticali’ per assaggiare riserve storiche introvabili di Bursôn’.

Bagnacavallo. Degustazioni ‘verticali’ per assaggiare riserve storiche introvabili di Bursôn’.
Verticale Burson

BAGNACAVALLO. Il 26 settembre una ghiotta occasione per assaggiare riserve storiche oramai introvabili sul mercato, prodotte fra il 2000 e il 2008. Nella stessa giornata anche la premiazione del concorso giornalistico ‘Il Bursôn e il suo territorio‘.

Le degustazioni cosiddette ‘verticali’ (differenti annate di uno stesso vino) sono momenti assolutamente unici in quanto permettono di confrontare fra loro vini spesso fuori mercato e quindi difficilmente reperibili. Il Consorzio ‘Il Bagnacavallo’, andando a scovare le annate storiche dei  Bursôn presenti nelle cantine dei propri associati, organizza anche in questo 2015, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, una degustazione verticale dell’ ‘Etichetta Nera’ (la riserva). Saranno 5 i Bursôn, prodotti fra il 2000 e il 2008, che sarà possibile assaggiare sabato 26 settembre, dalle ore 9.30 (quando i sensi non sono ancora affaticati dalla giornata, per apprezzare anche le minime sfumature di questi nettari) all’interno del Chiostro dell’Antico Convento di San Francesco a Bagnacavallo (RA). A condurre la degustazione saranno il noto sommelier Ais Giorgio Amadei e l’enologo Sergio Ragazzini. I posti sono limitati, 25 presenze massime, e il costo è di 15 Euro. 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: Sergio Ragazzini, tel. 338 2894960  sergio.ragazzini@virgilio.it.

Al termine della degustazione, ore 11 circa, il Chiostro dell’Antico Convento di San Francesco ospiterà anche la cerimonia di premiazione della terza edizione del concorso giornalistico ‘Il Bursôn e il suo territorio’, organizzato sempre dall’attivissimo Consorzio “Il Bagnacavallo”. Obiettivo del concorso: premiare i migliori articoli o servizi radio e tv che hanno come protagonista il vino Bursôn e l’Uva Longanesi, nel contesto della pianura ravennate e dei vitigni autoctoni. Sono stati una quindicina i giornalisti che da tutta Italia hanno partecipato al concorso, tre quelli che riceveranno il premio: il ravennate Fausto Piazza e due toscani, Stefania Valbonesi e Claudio Zeni (in rigoroso ordine alfabetico, in quanto la ‘classifica’ finale verrà svelata solamente il giorno della premiazione). I ‘magnifici 3′ sono stati scelti per il particolare valore dei loro articoli pubblicati rispettivamente su ‘Ravenna & Dintorni’, ‘StampToscana.it’ e ‘golosoecurioso.it’.

La cerimonia è aperta al pubblico.

Ti potrebbe interessare anche...