Bellaria Igea Marina. Completata la ciclabile di Bordonchio, terzo stralcio di un intervento che collega i confini cittadini.

Bellaria Igea Marina. Completata la ciclabile di Bordonchio, terzo stralcio di un intervento che collega i confini cittadini.
Via Bixio Bellaria ciclabile bordonchio

BELLARIA IGEA MARINA. Realizzati tra via Bobbio e via Castellabate due chilometri e mezzo di ciclabile, un nuovo ponte sul rio Pircio e una serie di interventi collaterali: dalla nuova illuminazione alla segnaletica, dai tombinamenti ai passaggi pedonali rialzati.

Sono prossimi alla conclusione i lavori di riqualifica della viabilità e della sicurezza stradale che hanno coinvolto un’ampia porzione di Bordonchio: un intervento da quasi un milione e mezzo di euro in parte finanziato dalla Regione, il “terzo stralcio” di un più ampio progetto avviato negli anni scorsi ed espressamente orientato alla mobilità sostenibile grazie alle piste ciclabili.

L’opera, cominciata nel gennaio del 2014, consegna alla zona Sud di Bellaria Igea Marina una ciclabile di circa due chilometri e mezzo, ossia la più lunga di Bellaria Igea Marina, che di fatto collega ora la via Ravenna – rotonda di via Bobbio – a via Castellabate, in prossimità del confine con Torre Pedrera. Nel mezzo, un percorso che si snoda in viale Ennio – dove è stata compiuta una vera e propria opera di ‘arredo’ – , via La Malfa, via Moro, via Pertini, via Teano, via Bixio, via dei Mille e via Garibaldi. Parte integrante dell’intervento, anche la realizzazione di un ponte sul rio Pircio, che mette ora in collegamento via Bixio e via Teano: proprio via Bixio è stata anche dotata di tubazione per le acque bianche, prima assente, nel tratto da via dei Mille a via Teano.

Un intervento complesso, realizzato in armonia con la viabilità, a sua volta rivista e riallineata in alcuni tratti. Contestualmente alla realizzazione della ciclabile, l’opera ha previsto una serie di importanti interventi collaterali e di miglioramento delle strutture esistenti, dallo spostamento delle recinzioni laddove necessario, alla riqualificazione delle banchine stradali, fino al rifacimento della segnaletica. In via Garibaldi, in particolare, con la nuova viabilità è stato anche ‘tombinato’ il fosso stradale lato monte, mentre i vecchi ‘tombinamenti’ non più funzionanti sono stati sostituiti con nuove tubazioni; la stessa strada, nota anche come ‘via dei laghi’, accoglie ora tre passaggi pedonali rialzati – due quelli realizzati in viale Ennio – per rallentare la velocità dei veicoli in corrispondenza di alcuni punti sensibili.

I lavori del ‘terzo stralcio’ hanno comportato anche un profondo resyling per l’illuminazione pubblica in via Pertini, via Teano, via dei Mille, via Garibaldi: in queste strade è ora impiegata la tecnologia a led ed è stato anche realizzato un cablaggio di predisposizione per una possibile, futura installazione di fibra ottica. Atto conclusivo, sarà la nuova asfaltatura di via Garibaldi, in programma la prossima settimana.

Con la conclusione dei lavori a Bordonchio, va a completarsi un progetto da due milioni e mezzo di euro complessivi, che negli scorsi anni ha portato alla riqualificazione con annessa pista ciclabile, della via Ravenna, nel tratto tra via Orazio e via Properzio e da via Fratelli Cervi fino al confine con San Mauro Mare; sul fronte della viabilità, da segnalare che con l’apertura del collegamento a via Teano, in via Bixio vige ora il senso unico di marcia in direzione Sud – Nord.

 

Ti potrebbe interessare anche...