Ravenna. Inaugurato il parco don Giovanni Baldini nell’anniversario della sua nomina a parroco di San Vittore.

Ravenna. Inaugurato il parco don Giovanni Baldini nell’anniversario della sua nomina a parroco di San Vittore.
Inaugurazione parco don baldini

RAVENNA. Nell’anniversario della sua nomina a parroco di San Vittore, sabato mattina l’area verde fra via Primieri e via Zenone è stata intitolata a don Giovanni Baldini (nato il 10 agosto 1922, morto il 7 ottobre 2004).

Presenti, oltre alle autorità civili e religiose, molti cittadini che hanno voluto rendere omaggio al sacerdote. Sono tra gli altri intervenuti Massimo Cameliani, il vescovo Lorenzo Ghizzoni, il parroco di San Vittore don Claudio Giorgioni e il consigliere comunale Alvaro Ancisi.

‘Ancora seminarista – si legge nella targa dedicata a don Giovanni Baldini, scoperta sabato durante la cerimonia – si dedicò a salvare le persone in pericolo durante la guerra. Da giovane parroco, costruì con le sue mani la nuova chiesa di San Vittore, creandole intorno una vera comunità di gente umile ed operosa, solidale coi più bisognosi. Parroco della prima immigrazione a Ravenna che ha accompagnato il processo di industrializzazione e delle prime opere sociali (mensa dei poveri, doposcuola, colonie estive, avviamento dell’imprenditoria giovanile…); cappellano dei lavoratori; educatore a braccia aperte. Uomo di lettere, polemista pungente, ha animato il dibattito culturale anche oltre i confini locali. Profondo studioso delle figure più insigni del cattolicesimo italiano e protagonista delle riforme conciliari, è stato uno spirito libero, sostenitore di un cristianesimo vissuto responsabilmente, socialmente aperto e sensibile, restando sempre profondamente nelle braccia della Chiesa’.

Ti potrebbe interessare anche...