Ravenna. L’iniziativa Riciclandino compie 5 anni e ha regalato oltre 171mila euro agli istituti scolastici del ravennate.

Ravenna. L’iniziativa Riciclandino compie 5 anni e ha regalato oltre 171mila euro agli istituti scolastici del ravennate.
Premiazione Carducci Cervia Riciclandino

RAVENNA.  ‘Riciclandino’ compie 5 anni ma i regali, diversamente da ciò che succede di solito per i compleanni, questa volta li ha fatti lui agli Istituti scolastici del ravennate. Partito nell’anno scolastico 2010-2011, ad oggi, grazie all’impegno di scuole, studenti e famiglie, il progetto ha distribuito oltre 171.000 euro e più di 13.000 risme di carta agli istituti scolastici del ravennate.

Il progetto ideato dal Comune di Ravenna e sviluppato in maniera congiunta con Hera, in collaborazione con i Comuni della Bassa Romagna, Cervia, Russi, ATERSIR e Legambiente, promuove l’utilizzo delle stazioni ecologiche da parte di studenti e famiglie.

L’iniziativa che coinvolge tutte le scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori del ravennate consente alle Amministrazioni Comunali e al Gruppo Hera di coniugare due esperienze importanti: la diffusione delle buone pratiche ambientali da parte delle scuole che formano cittadini sensibili alla sostenibilità e l’aiuto economico agli istituti scolastici, penalizzati dall’attuale periodo di crisi.

In aumento le quantità di rifiuti differenziati conferite alle stazioni ecologiche

Con Riciclandino le stazioni ecologiche Hera del ravennate hanno registrato un progressivo aumento dei rifiuti differenziati conferiti. Dall’inizio del progetto ad oggi, se ne registrano in totale 2.250.000 chilogrammi.

I risultati di Riciclandino calcolati con la ‘ricicolatrice’

Usando una calcolatrice speciale, la “ricicolatrice” che trasforma il peso dei rifiuti differenziati in benefici ambientali, si può ancora meglio comprendere come l’impegno delle famiglie abbia importanti riflessi per l’ambiente in cui viviamo.

Ad esempio, durante l’edizione 2014-2015 con Riciclandino sono state raccolte 210 tonnellate di carta che sarà riciclata. Il peso equivale a quello di 35 elefanti o 700 grossi orsi. Grazie a questa quantità saranno evitati l’abbattimento di 3.000 alberi e il consumo di acqua pari a quello annuo di oltre 1.000 famiglie. Saranno risparmiate 97 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) pari al consumo annuo di energia elettrica di oltre 150 famiglie.

Come si utilizza la tessera di Riciclandino

Ad ogni scuola che aderisce al progetto viene assegnato un apposito codice a barre, riprodotto su tessere distribuite a ciascun alunno. I ragazzi che con i propri genitori si recano alle stazioni ecologiche per conferire i rifiuti esibiscono

il codice a barre identificativo dell’utente (es. il codice a barre della vecchia bolletta di igiene ambientale) assieme alla Tessera Riciclandino e usufruiscono dello sconto di € 0,15/kg per i conferimenti dei seguenti rifiuti scontabili: carta/cartone, vetro/lattine, plastica, olio minerale, olio vegetale e batterie. In più ulteriori € 4 per i conferimenti di ingombranti e RAEE voluminosi, come da regolamento ATERSIR.

I rifiuti differenziati scontabili e i piccoli RAEE conferiti in stazione ecologica contribuiscono a determinare le graduatorie delle scuole per la distribuzione di incentivi economici. Tutti i rifiuti differenziati conferiti in stazione ecologica fanno comunque ottenere alle scuole risme di carta riciclata

 

 

Ti potrebbe interessare anche...