Riccione. Tributi. Individuata la ditta che bonificherà la banca dati e recupererà l’evasione delle entrate tributarie.

Riccione. Tributi. Individuata la ditta che bonificherà la banca dati e recupererà l’evasione delle entrate tributarie.
Lotta all'evasione: Come recuperare i soldi che volano via (foto di repertorio)

RICCIONE. Con provvedimento 795/2015 si è provveduto a bandire mediante procedura negoziata su MePA l’affidamento del servizio di bonifica banca dati e di recupero evasione delle entrate tributarie. La ditta che ha risposto nei termini  e con le modalità previste dalla succitata RDO n. 924731/2015, è la PAL INFORMATICA srl.

Il progetto prevede bonifica banche dati, ricerca evasione TARSU/TARES/TARI- (ICI)/IMU – servizi di supporto alla gestione degli avvisi di accertamento e servizi di front-office relativi alle suddette attività di recupero.

L’appalto ha durata di 12 mesi, eventualmente prorogabili di ulteriori 6 mesi.

I servizi affidati saranno compensati con un aggio di gara del 13,95 % , riferito ai soli avvisi di accertamento effettivamente emessi, per un importo presunto di € 177.872,50 Euro, su un gettito d’entrata di circa 1.275.000,00 Euro. Le attività finalizzate all’aggiornamento, manutenzione e bonifica delle banche dati dovranno tenere conto di tutte le operazioni già svolte o in corso di svolgimento alla data di affidamento del servizio ed acquisire, comunque, tutte le informazioni e i dati necessari alla effettuazione di una efficiente, efficace e corretta attività di accertamento, nel rispetto delle modalità e dei termini previsti dalle disposizioni normative e regolamentari vigenti. La bonifica della banca dati di tali tributi dovrà essere svolta avvalendosi dei sistemi informativi in uso presso l’Ente.

‘Questo permette all’Amministrazione, nel momento di cambiamento delle norme, di essere in grado di operare delle scelte puntuali e opportune -  sottolinea  l’Assessore al Bilancio Roberto Monaco -. Permettendoci anche di introdurre prassi e culture amministrative più veloci e lineari che facciano del momento dell’accertamento dei tributi una base di riferimento attendibile, indispensabile per la redazione di bilanci di previsione altrettanto attendibili’. ‘Senza dimenticare -  conclude l’Assessore Monaco -  che qualifica le azioni che il Comune deve intraprendere per  prevenire l’evasione anziché perseguirla’.

Ti potrebbe interessare anche...