Pennabilli. Valmarecchia. Il Vescovo Monsignor Turazzi ordinerà presbitero Pier Luigi Bondioni.

Pennabilli. Valmarecchia. Il Vescovo Monsignor Turazzi ordinerà presbitero Pier Luigi Bondioni.
Diacono Bondioni sacerdozio pennabilli

VALMARECCHIA PENNABILLI. Sabato 3 ottobre, alle ore 16,00,  nella Cattedrale di Pennabilli Mons. Andrea Turazzi ordinerà presbitero Pier Luigi Bondioni, giunto  in questa  Diocesi nel dicembre 2012. Concelebrerà S.E. Mons. Luigi Negri, già Vescovo di San Marino-Montefeltro, che accolse il novello sacerdote al suo arrivo in Diocesi

Il 12 aprile scorso  Mons. Turazzi gli ha conferito il Sacramento dell’Ordine del Diaconato. Al suo arrivo  è stato accolto presso la Parrocchia di S. Maria Ausiliatrice in Dogana (RSM). Qui è rimasto sei mesi per poi trasferirsi  a vivere in Parrocchia, a Dogana.  Ha svolto servizio pastorale nella Parrocchia di Novafeltria e presso l’Ospedale Sacra Famiglia. La vocazione del novello sacerdote nasce nella sua Parrocchia di origine, a Brescia, dove   inizia gli studi in Seminario all’età di 14 anni concludendoli a Roma  presso la Pontificia Università Gregoriana con gli studi in Storia Ecclesiastica. Uno dei grandi interessi di Pier Luigi Bondioni è la Storia Sacra, emersa in modo marcato durante il periodo della teologia alla Gregoriana a Roma. La figura di San Pio X,  sul quale ha scritto un volume ‘San Pio X-Profeta riformatore’, lo ha sempre colpito per la sua semplicità in tutti i gradi della gerarchia che ha ricoperto, da cappellano a Papa.  Del suo incontro con questa realtà Bondioni dice: ‘ho vissuto  bellissime esperienze: ho potuto incontrare tanti giovani della nostra Diocesi che nonostante le diversità di appartenenza (Scout, Azione Cattolica, Oratorio) e i diversi carismi, hanno un denominatore comune e cioè capire la volontà di Dio nella loro vita. E’ una cosa bellissima, ognuno porta la sua esperienza e i suoi talenti, vedendoli stare insieme cantando, giocando e pregando mi sono convinto che il futuro della nostra Chiesa è in buone mani. Ringrazio per l’accoglienza e l’amicizia che mi è stata dimostrata e che mi aiuta a sentirmi a casa. Un ringraziamento particolare alle Parrocchie che in questi anni mi hanno aiutato a conoscere e ad amare questa nostra Diocesi e infine a tutti chiedo un ricordo nella preghiera affinché possa essere un sacerdote secondo il Cuore di Gesù Buon Pastore che da la vita per i suoi fratelli’.

Il sacerdozio è uno dei più grandi traguardi per la  Chiesa sammarinese-feretrana così povera di sacerdoti, (le ultime ordinazioni, due, nel 2011) ma così ricca di fermenti che attendono un segnale per trasformarsi in vocazione vera e propria.  Questa ordinazione è l’auspicio di una ripresa delle vocazioni diocesane per le quali il Vescovo  Turazzi tanto si adopera e gioiamo, tutti, per questo grande evento di grazia. Alla solenne celebrazione di sabato interverranno, oltre ai famigliari e amici di Brescia, tutti i sacerdoti, religiosi e religiose della Diocesi e un gran numero di fedeli provenienti in particolare dalle parrocchie ove Bondioni ha prestato il suo servizio.

Ti potrebbe interessare anche...