Emilia Romagna. Alla stampa Usa piace la vacanza d’arte Eductour nelle ‘Terre di Piero della Francesca’.

Emilia Romagna. Alla stampa Usa piace la vacanza d’arte Eductour nelle ‘Terre di Piero della Francesca’.
PIERO DELLA FRANCESCA

EMILIA ROMAGNA. L’Emilia Romagna e i capolavori dell’arte italiana tornano al centro dell’attenzione della stampa Usa grazie a un educational tour nelle ‘Terre di Piero della Francesca’ – Il tour di quattro giornalisti degli Stati Uniti in programma dal 6 all’11 ottobre è promosso da Apt Servizi Emilia Romagna e dalle regioni Toscana, Marche e Umbria – Bologna, Modena, Rimini le mete regionali che verranno visitate e in cui saranno evidenziate anche le eccellenze enogastronomiche e quelle legate al mondo dei motori – L’eductour toccherà poi le altre ‘Terre di Piero’: Urbino, Sansepolcro, Monterchi, Arezzo e Perugia. 

Il mercato turistico statunitense si sta rivelando sempre più interessato alle mete italiane, in particolare a quelle che esaltano cultura e città d’arte. Molti i reportage sulla stampa americana e sui siti di viaggi che evidenziano le eccellenze italiane, confermando che i tour operator americani sono alla ricerca di nuovi e stimolanti itinerari, molti dei quali coinvolgono anche mete dell’Emilia Romagna. E’ proprio in questo contesto che si inserisce l’educational tour per 4 giornalisti americani, promosso dal 6 all’11 ottobre, da Apt Servizi Emilia Romagna e dalle regioni Toscana, Marche e Umbria legato alle ‘Terre di Piero della Francesca’. E’ questo un Progetto che vede coinvolte quattro regioni, sei comuni (Rimini, Urbino, Sansepolcro, Monterchi, Arezzo, Perugia) e quei territori interni che l’artista toscano frequentò e lo ispirarono e che ospitano i suoi capolavori.

I giornalisti che parteciperanno all’eductour e che scrivono per riviste di viaggi e lifestyle sia on line che nella versione cartacea, sono: Alexandra Kirkman di Forbes Life (62.819 visitatori unici mensili e 860.000 copie di diffusione cartacea), John Osied che collabora con i mensili Worth (128.155 copie di diffusione e 96.206 visitatori unici mensili), Robb Report (101.465 copie di diffusione e 726.509 visitatori unici mensili), Elle.com (5.762.424 visitatori unici mensili), W (1.939.333 visitatori unici mensili e 466.810 copie di diffusione); Robin Rockey che scrive per TravelAge West (23.857 visitatori unici mensili on line e 22.605 copie di diffusione cartacea) e per il quotidiano San Francisco Chronicle (12.200.166 visitatori unici mensili e 211.779 copie di diffusione); infine Chadner Navarro che realizza articoli e reportage per le riviste di viaggi Ultra Travel (200.000 copie di diffusione) e Premier Traveler (163.400 copie di diffusione).

Piero della Francesca costituisce uno degli assoluti vanti culturali dell’Italia nel Mondo. Con questo Progetto si offre ai turisti stranieri e italiani una full immersion nel mondo del pittore. Vedere dal vivo, attraversandoli, i paesaggi che sono diventati scenario dei suoi quadri, assaporare i cibi tipici di cui lui stesso si nutriva, ripercorrere le sue tappe tra le regioni e le signorie del suo tempo, dai Malatesta ai Medici passando per i Montefeltro: tutto per rendere la visione dei suoi capolavori un’emozione unica e irripetibile.

L’eductour di Apt prevede per martedì 6 e mercoledì 7 ottobre due giornate dedicate a Bologna e Modena, città che non rientrano tra le destinazioni del progetto ‘Terre di Piero’, ma ugualmente ricche di eccellenze, artistiche e non solo. Martedì, sotto le Due Torri i reporter visiteranno il centro cittadino e alla sera gli ospiti americani avranno l’opportunità di cenare in un locale tipico dove potranno anche ascoltare musica dal vivo. Mercoledì 8 il programma prevede il trasferimento a Modena con la visita del centro città, quindi una sosta al MEF (Museo Enzo Ferrari) e a Casa Pavarotti. Nel pomeriggio sarà l’enogastronomia al centro dell’attenzione, con le visite a centri di produzione di due prodotti regionali d’eccellenza: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e il Parmigiano Reggiano.

Da giovedì 8 partirà il tour all’interno delle Terre di Piero con la prima tappa al Tempio Malatestiano di Rimini in cui si può ammirare ‘Sigismondo Pandolfo Malatesta in preghiera davanti a San Sigismondo’, quindi il percorso si snoderà attraverso la Rimini rinascimentale. Dopo il pranzo in un locale tipico di Borgo San Giuliano, il tour si sposterà nelle Marche, a Urbino. Nei giorni successivi e fino a domenica 11 ottobre, l’eductour toccherà le località simbolo della vita e delle opere di Piero della Francesca: Sansepolcro, Monterchi e Arezzo in Toscana, per poi concludersi nella Val Tiberina e a Perugia, in Umbria.

Le ‘Terre di Piero della Francesca’ si arricchiranno nel 2016 di un importante appuntamento culturale. L’artista sarà infatti protagonista della mostra organizzata l’anno prossimo dai Musei San Domenico di Forlì e in calendario dal 14 febbraio al 30 giugno.

Il sito Internet del Progetto – www.terredipiero.it - è un’utile guida per notizie sulla vita del pittore, una fonte informativa sugli eventi in programma nei diversi territori e sulle tante proposte turistiche nelle Terre di Piero.

Ti potrebbe interessare anche...