Ravenna. Approvata ratifica di delibera di giunta su maggiori entrate e diversa distribuzione dei fondi negli ambiti del turismo e della cultura.

Ravenna. Approvata ratifica di delibera di giunta su maggiori entrate e diversa distribuzione dei fondi negli ambiti del turismo e della cultura.
Tomba di Dante, centro storico Ravenna

RAVENNA. Nella seduta dello scorso consiglio comunale è stato approvata, ai sensi delle norme contenute nel testo unico degli enti locali, la ratifica di una delibera di giunta su maggiori entrate e diversa distribuzione dei fondi negli ambiti del turismo e della cultura.

Hanno votato a favore 18 consiglieri (Pd, Pri e Idv); contrari 6 (Ncd, Forza Italia, Lega Nord, Lista per Ravenna); astenuti 3 (Movimento 5 Stelle).

La delibera è stata illustrata da Massimo Cameliani, assessore al Turismo: Cameliani ha spiegato che le maggiori entrate, da soggetti pubblici e privati, ammontano complessivamente a 219mila euro e sono state destinate a diverse iniziative nel campo del turismo e della cultura. Per citare solo alcune, a titolo esemplificativo, tra quelle in corso o prossime, Cameliani ha ricordato il festival musicale Moondogs, in centro storico e all’Almagià, e la manifestazione Giovinbacco, che quest’anno si svolgerà in piazza del Popolo e nelle strade e piazze limitrofe, e ha evidenziato che questi eventi hanno anche una importante valenza commerciale essendo attrattori di clientela per le attività commerciali e di ristorazione del centro. Ulteriori 20mila euro, ha concluso Cameliani, non spesi nel 2014, sono stati trasferiti nel bilancio previsionale 2015.

Il consigliere Maurizio Bucci (Forza Italia) ha dichiarato voto contrario sostenendo che nell’ambito delle politiche turistiche non si fa mai, cosa che invece a suo parere sarebbe necessaria per impostare strategie attrattive efficaci, una valutazione puntuale di quale ritorno effettivo ci sia dal punto di vista della presenza di turisti rispetto agli investimenti fatti.

Il consigliere Paolo Guerra (Lega Nord Romagna) ha a sua volta dichiarato voto contrario, condividendo l’intervento di Bucci e aggiungendo che a suo parere si dovrebbe cercare di investire in progetti diversi  e nuovi rispetto a quelli del passato per vedere se in tal modo si registra un incremento di turismo con soggiorni più lunghi.

Gianandrea Baroncini (Pd) ha dichiarato voto favorevole dicendo di condividere l’intervento dell’assessore e dichiarandosi comunque disponibile come sempre a discutere in commissione i prossimi progetti, come del resto, ha precisato, erano stati discussi nel merito quelli oggetto di questa delibera.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...