Conselice. Le figure femminili al centro dello spettacolo ‘Nastri rossi da s/legare’ al teatro Comunale.

CONSELICE. Appuntamento venerdì 9 ottobre alle 21 per ripercorrere la storia locale attraverso sei figure femminili. 

Venerdì 9 ottobre alle 21 nel teatro comunale di Conselice, in via Garibaldi 14, il Caffè delle ragazze presenta lo spettacolo inedito ‘Nastri rossi da s/legare’.

Il progetto nasce dall’idea di ripercorrere la storia locale attraverso sei figure femminili che hanno avuto un ruolo determinante nello sviluppo della comunità conselicese. Allo stesso tempo è un omaggio a Gabriella dalle Vacche (generosa benefattrice vissuta nel Cinquecento), Albina Belletti e Annunciata Felicetti (coraggiose mondine uccise durante i fatti del 1890), Ines Bedeschi (valorosa partigiana assassinata nel 1945), Giovanna Righini Ricci (celebre scrittrice di letteratura per ragazzi) e Maria Fontana (illuminata amministratrice e fondatrice dei servizi sociali conselicesi).

Grazie all’interpretazione delle attrici in scena, guidate dagli autori e accompagnate da musicisti, le voci di queste donne riemergono dal passato per raccontare storie personali che sono poi diventate storia collettiva. Così, i valori di solidarietà, libertà e uguaglianza di cui sono portatrici, come immaginari nastri di un filo rosso che collega il passato al presente, vengono via via sciolti infondendo un forte messaggio di speranza: una volta slegati dall’esperienza della protagonista che li ha vissuti, questi valori diventano patrimonio di tutti e nuova linfa per le generazioni che verranno.

Il progetto ha il patrocinio del Comune di Conselice ed è inserito nelle celebrazioni del 9° anniversario del monumento alla Stampa clandestina e alla Libertà di stampa.

Il Caffè delle ragazze ringrazia il Comune di Conselice, gli autori e le attrici, l’Associazione Happywood, il gruppo ‘I Tre Quarti’ e tutti coloro che, con il proprio contributo, rendono possibile l’organizzazione dell’evento.

Ti potrebbe interessare anche...