Ravenna. Tutto pronto per la quarta edizione di ‘Ravenna mosaico’, un vetrina internazionale sul mosaico contemporaneo.

Ravenna. Tutto pronto per la quarta edizione di ‘Ravenna mosaico’, un vetrina internazionale sul mosaico contemporaneo.
RavennaMosaico, foto di repertorio

RAVENNA. ‘Giunti alla quarta edizione della biennale internazionale di mosaico contemporaneo ‘Ravenna Mosaico’, la città si dimostra sempre più capace di creare una rete forte e complessa attraverso la quale mostrare a una platea di caratura internazionale una intensa, variegata e molto interessante panoramica sul mosaico contemporaneo, grazie a tanti e diversi portatori di competenze ed esperienze’.

Così l’assessora alla Cultura Ouidad Bakkali ha aperto questa mattina la conferenza stampa di presentazione della manifestazione, in programma dal 10 ottobre all’8 novembre, realizzata dal Comune in collaborazione con Aimc (Associazione internazionale di mosaicisti contemporanei) e che coinvolge istituzioni culturali e altri soggetti cittadini in un programma di respiro internazionale.

‘Avremo quaranta espositori – ha sintetizzato Bakkali – in 34 luoghi della città. Il tutto prenderà vita sabato, all’interno della Notte d’Oro, e poi ci sarà il tempo di visitare le diverse mostre dei tanti artisti presenti, da tutto il mondo, fino all’8 novembre.

Per quanto riguarda gli spazi, a quelli ormai classici come il Mar, che ospiterà sei mostre, si aggiunge ad esempio palazzo Rasponi dalle Teste; per non parlare dell’Accademia di belle arti, che ospiterà due mostre e a sua volta uscirà dalla propria sede con altre iniziative in altri luoghi. E poi ancora la cripta Rasponi, la basilica di San Giovanni, il liceo artistico, gallerie grandi e piccole, solo per dare alcuni riferimenti.

Un importante momento di sintesi del lavoro svolto sarà poi costituito dal convegno internazionale del 24 ottobre nel corso del quale proporremo un confronto tra le esperienze di Ravenna, della Russia e della Turchia. Ringrazio tutte le realtà e gli artisti che hanno dato vita e corpo a tutto ciò’.

RAVENNA MOSAICO 2015

Il primo Festival Internazionale di Mosaico Contemporaneo, RavennaMosaico, arriva alla quarta edizione: dal 10 ottobre all’8 novembre opere ed artisti si incontreranno nella città capitale del mosaico che quest’anno è anche Capitale Italiana della Cultura.

RavennaMosaico è realizzato dal Comune di Ravenna in collaborazione con AIMC, Associazione Internazionale di Mosaicisti Contemporanei, e coinvolge le istituzioni culturali cittadine in un programma di respiro internazionale. I due principali nuclei espositivi nell’edizione 2015 sono presso il MAR Museo d’Arte della Città e Palazzo Rasponi dalle Teste, prestigiosa sede di recente restituita alla fruizione pubblica.

Il Mar ospiterà le opere selezionate per la terza edizione del Premio Gaem, Giovani Artisti e Mosaico, ed una mostra documentale in omaggio ai 20 anni dalla realizzazione in mosaico della Chambre Turque di Balthus, opera firmata dall’autore ed in questi mesi prestata dal Museo a Expo 2015.

Tutti gli spazi espositivi di Palazzo Rasponi saranno occupati da mostre ed installazioni, tra le quali la ormai tradizionale Opere dal Mondo, una selezione di quarantuno opere di artisti soci di AIMC: francesi, tedeschi, lituani e norvegesi, ma anche egiziani, russi, giapponesi ed israeliani.

In anteprima rispetto alle aperture del 10 ottobre sarà visitabile, da sabato 3 ottobre una mostra curata da Linda Kniffitz e Rosetta Berardi in omaggio alla monumentalità e alla leggerezza dei mosaici con una selezione di opere dalla Francia.

Una delle caratteristiche che accomuna alcune opere di questa edizione è il lavoro collettivo, che unisce il sapere di artisti diversi che hanno deciso di comporre insieme un’opera per il Festival: è il caso di Un mare di mosaico, progetto di Officine Bizantine Riunite, che dopo Expo 2015 sarà presentato a Palazzo Rasponi, di Signs, della tedesca Caroline Jung e del progetto olandese Social Sofa che sarà presente al MAR, a Palazzo Rasponi ed anche in Darsena.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...