Rimini. Torna ‘La mela di Aism’. Banca Carim a sostegno della ricerca scientifica e l’assistenza ai malati di sclerosi multipla.

Rimini. Torna ‘La mela di Aism’. Banca Carim a sostegno della ricerca scientifica e l’assistenza ai malati di sclerosi multipla.
Laura Ciavatta AISM - Sido Bonfatti Presidente Banca Carim

RIMINI. Sabato 10 e domenica 11 ottobre in 4000 piazze italiane si svolgerà l’iniziativa ‘La Mela di AISM’, organizzata ogni anno dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale.

L’obiettivo è informare, sensibilizzare, finanziare la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla per migliorare la qualità della vita delle oltre 75mila persone colpite dalla malattia in Italia, sostenere i familiari e gli operatori socio-sanitari, mettere a punto nuove terapie che rallentino la progressione del male.

Banca Carim, sensibile alle iniziative solidali promosse dalle associazioni non profit del territorio, sostiene l’AISM sezione di Rimini con l’acquisto di 500 sacchetti di mele: metà del ricavato andrà a finanziare la ricerca scientifica italiana e per l’altra a sostenere le attività promosse sul territorio riminese dall’AISM a favore delle persone affette da sclerosi multipla.

I sacchetti di mele, corredati da materiale informativo per promuovere l’iniziativa, saranno distribuiti gratuitamente dai volontari dell’AISM alla clientela delle Filiali riminesi di Banca Carim.

L’obiettivo è naturalmente quello sensibilizzare quante più persone possibile affinché le giornate di sabato e domenica vedano protagonista la generosità dei cittadini riminesi verso i malati di sclerosi multipla.

Si ricorda che Banca Carim promuove per tutto il mese di ottobre l’iniziativa UN DONO LUNGO UN MESE per diffondere la cultura del crowdfunding tra la cittadinanza riminese e raddoppiare le donazioni effettuate sul portale www.eticarim.it (#Donox2).

 

Ti potrebbe interessare anche...