Cesenatico. Attacco del Partito Democratico sulle condizioni del nuovo polo scolastico di Villamarina. ‘Ma cosa è successo?’

Cesenatico. Attacco del Partito Democratico sulle condizioni del nuovo polo scolastico di Villamarina. ‘Ma cosa è successo?’
Polo scolastico Villamarina Cesenatico

CESENATICO. Cos’è successo al verde del Nuovo polo scolastico di Villamarina? Ad un anno dalla sua apertura numerose piante, essenze e alberi da frutto sono essiccati. 

Ad un anno dall’apertura del nuovo Polo scolastico di Villamarina è necessario aprire una riflessione sulle manutenzioni dei beni pubblici del Comune di Cesenatico e, nello specifico, del verde pubblico che decora i giardini della nuova scuola e i parcheggi adiacenti.

Dopo le segnalazioni da parte di alcuni cittadini, ho potuto toccare con mano il pessimo stato delle numerose piante, alberi da frutto, essenze e fiori collocati all’interno della scuola e lungo i due parcheggi del nuovo polo scolastico di via Litorale Marina.

Le piantumazioni lungo il perimetro dell’edificio sono in gran parte seccate o compromesse. Tante essenze sono già state tolte dal terreno, lasciando buchi un po’ ovunque.

Gli alberi da frutto e l’orto botanico presenti sul retro sono completamente essiccati.

La siccità e la calura estiva sicuramente non avranno aiutato, tuttavia dal momento che ogni piantumazione è dotata di appositi impianti di irrigazione, è evidente che qualcosa non ha funzionato; sembra addirittura che gli impianti fossero collegati a vasche di acqua piovana che viste le scarsissime precipitazioni dell’estate non hanno di certo raccolto l’acqua necessaria a mantener in vita gran parte del verde presente.

È utile ricordare che il certificato di ultimazione lavori e presa in consegna definitiva da parte del Comune di Cesenatico del complesso scolastico denominato ‘Nuovo Polo Scolastico di Villamarina’ è datata 9 settembre 2014. Il complesso è costato € 10.134.798,10 (importo totale opere IVA esclusa) e l’investimento è coperto da un leasing coperto dal Comune attraverso l’istituzione di una tassa di scopo che pesa sulla città per circa 800.000 euro.

Considerata l’importanza dell’intervento e la sua qualità, ho presentato un’interrogazione per chiedere al Sindaco e alla Giunta spiegazioni in merito, chiedendo a quanto ammonta il danno e quali azioni intenda intraprendere l’amministrazione per riconsegnare alla scuola e ai bambini che la frequentano uno stato del verde idoneo ad ospitare i loro momenti di gioco e di svago. Infine ho chiesto quale sia la motivazione della moria di piante e quale sia la struttura responsabile della manutenzione del verde del polo scolastico.

Com’è possibile tanta incuria solamente ad un anno dalla consegna del manufatto?

Il capogruppo del Pd di Cesenatico Matteo Gozzoli


Ti potrebbe interessare anche...