Rimini. Ecomondo. Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ospite dei saloni di Rimini Fiera dedicati alla sostenibilità ambientale.

Rimini. Ecomondo. Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ospite dei saloni di Rimini Fiera dedicati alla sostenibilità ambientale.
Lorenzo Cagnoni - Edo Ronchi Ecomondo Rimini

RIMINI.  Saranno il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e la quarta edizione degli Stati Generali della Green Economy ad aprire il grande appuntamento di Rimini Fiera coi saloni, ECOMONDO in testa, dedicati alla sostenibilità ambientale e in programma dal 3 al 6 novembre.

Lo stato della green economy in Italia: è questo il titolo della sessione di apertura degli Stati Generali della Green Economy (www.statigenerali.org), organizzati in collaborazione con Rimini Fiera dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 64 associazioni di imprese green, con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dello Sviluppo Economico, con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi.

E’ una edizione attesa quella di quest’anno, che vedrà nella prima giornata la presentazione della Relazione sullo stato della green economy in Italia. Si tratta infatti di un documento mai realizzato prima in Italia, che contiene una fotografia delle imprese green a livello nazionale e un’analisi dell’andamento della green economy nei principali settori, con uno sguardo alle prospettive e alle aspettative nel prossimo futuro. L’edizione 2015 si caratterizza anche per una forte impronta internazionale. Il Consiglio Nazionale della Green Economy, con il Ministero dell’Ambiente, dedicherà, infatti, un momento di approfondimento alla collaborazione ambientale Italia-Cina e un confronto su Parigi 2015. In particolare, in vista della Conferenza internazionale sul clima, sarà possibile sottoscrivere a Rimini l’appello delle imprese green per l’Accordo globale sul clima, che sarà sottoposto poi all’attenzione del Ministro dell’Ambiente in quanto contributo del settore della green economy italiana. Per accreditarsi e partecipare: www.bit.ly/1VAAdZ7

‘Ora che la recessione è alle spalle – sottolinea Edo Ronchi del Consiglio Nazionale della Green Economy - l’Italia può puntare sulla green economy per qualificare e rafforzare la ripresa. Un buon accordo internazionale, necessario per contrastare il cambiamento climatico, potrà dare un nuovo impulso alla green economy anche nel settore delle rinnovabili che in Italia ha recentemente subito una forte battuta di arresto’.

Nelle quattro giornate si svolgeranno, su tutto il quartiere fieristico: 19° ECOMONDO, fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile. KEY ENERGY sull’Energia e della Mobilità Sostenibile in Italia, KEY WIND l’evento italiano di riferimento per le aziende del settore eolico, KEY ENERGY WHITE EVOLUTION sull’efficienza energetica, SA.LVE il salone biennale del veicolo per l’igiene, H2R Mobility for Sustainability con le auto macchine alimentate a metano, GPL, elettriche o ibride, COOPERAMBIENTE  il salone del sistema cooperativo legato all´ambiente, CONDOMINIO ECO con le soluzioni tecnologiche per rendere meno energivori gli immobili residenziali.

 

Ti potrebbe interessare anche...