Rimini. Oggi il primo giorno della nuova ‘Area Grandi Mercati Cittadini’. Al debutto la dislocazione del mercato ambulante.

Rimini. Oggi il primo giorno della nuova ‘Area Grandi Mercati Cittadini’. Al debutto la dislocazione del mercato ambulante.
Pianta nuovo mercato ambulante Rimini

RIMINI. Con la nuova dislocazione del mercato ambulante nel quadrante cittadino piazzale Gramsci – via Castelfidardo e spazi limitrofi ‘debutta’ oggi, 14 ottobre l’Area Grandi Mercati Cittadini, il polo commerciale aggregato intorno al mercato coperto ‘San Francesco’, al mercato ambulante e alle decine di attività lì comprese.

Una scelta che- assieme alla valorizzazione delle eccellenze storiche, architettoniche e urbane della Città, dando nuovo senso e nuova vita a luoghi come in piazza Malatesta, teatro, castello e ponte di Tiberio- vuole incrementare le potenzialità commerciali del cuore della città, sviluppando innanzitutto il mercato ambulante del mercoledì e sabato in un nuovo spazio organizzato: l’Area Grandi Mercati Cittadini nel quadrante del rione Patara, costituendo con il mercato coperto e la rete commerciale esistente un vero e proprio ‘Centro Commerciale Naturale’ di Rimini.

Gli operatori aventi titolo all’interno della nuova area mercatale ambulante sono 398 di cui 21 alimentari per il mercato del mercoledì  e 390 (20 gli alimentari) per quelli del mercato del sabato.

Il nuovo mercato ambulante:

  • si svolge nelle giornate di mercoledì e sabato dalle ore 5 alle 15;
  • impegna un’area di quasi 30.000 mq e si sviluppa nella zona attorno a piazzale Gramsci (Santa Rita, parcheggio ex Padane, via Castelfidardo, via Dante – IV Novembre, piazza Tre Martiri, Arco d’Augusto (parte), Bastioni occ.);
  • può contare su una maggiore accessibilità della mobilità privata (20.000 veicoli giorno sull’asse di via Roma e una pista ciclopedonale di parco Cervi  con 2.700 passaggi al giorno) che pubblica (19 le linee bus di Start) rispetto all’attuale collocazione, nonché di 1.073 posti auto/parcheggio nelle vicinanze (+ 524 posti auto);
  • nessuna modifica di rilievo alla viabilità principale che rimane garantita;
  • prevede per i residenti (prevedendo posti riservati per i possessori di passo carraio nelle vie interessate dal mercato) e per i genitori delle scuole gravitanti modalità specifiche nei due giorni settimanali di presenza del mercato con la possibilità di parcheggiare gratuitamente in area riservata per 30 minuti.

Ti potrebbe interessare anche...