Rimini. Sabato è la giornata dei senza fissa dimora. Una conferenza aprirà la mostra dedicata alle persone che vivono in strada.

Rimini. Sabato è la giornata dei senza fissa dimora. Una conferenza aprirà la mostra dedicata alle persone che vivono in strada.
Barboni senza tetto ( foto d'archivio)

RIMINI. Il 17 ottobre è la giornata nazionale dedicata alle persone senza dimora, senza dimora ma non senza dignità.

Per la prima volta, quest’anno, la Caritas diocesana, la Comunità Papa Giovanni XXIII e l’opera San’Antonio (da tutti conosciuta come la mensa dei frati), patrocinati dal Comune di Rimini, hanno deciso di realizzare un evento comune per sensibilizzare la cittadinanza alle problematiche delle persone senza dimora.

L’evento inizierà alle ore 18.00 presso l’Oratorio degli Artisti in via dei cavalieri,12 con una conferenza, un video e una mostra fotografica che racconteranno chi sono i senza dimora a Rimini. Alla conferenza parteciperà il Vescovo Francesco e verrà presentata una ricerca effettuata da studenti universitari di sociologia che, nel 2015, hanno intervistato personalmente le persone in strada.

A seguire si andrà in piazza Ferrari per conoscere le persone senza dimora a ‘tu per tu’ attraverso una biblioteca vivente dove i libri sono i senza tetto, i profughi e i volontari che si raccontano. Verrà anche allestito un angolo degli artisti, dove verrà dato spazio ai senza dimora di esprimere i propri pensieri e i propri talenti.

Alle 21.30, sempre in piazza Ferrari, ci sarà una veglia interreligiosa per la pace presieduta da Mons.  Luigi Ricci, vicario generale della Diocesi, che vedrà il coinvolgimento di tutti i presenti.

Infine la festa continuerà chiacchierando e andando in giro per le strade con i senza dimora, persone che, si spera, al termine della serata, avranno acquistato, per i presenti, un volto, un nome, una storia e non siano solo una categoria o persone da evitare perché scomode!

 

Ti potrebbe interessare anche...