Ravenna. Un Festival del Pane da Expo con i sapori di culture lontane, dal Senagal alla Romania. Successo di visitatori.

Ravenna. Un Festival del Pane da Expo con i sapori di culture lontane, dal Senagal alla Romania. Successo di visitatori.
senegal Festival del Pane Ravenna

RAVENNA. Lepinje e Sirnica dalla Bosnia, Mburu Ndeki dal Senegal, Gajrela e Chapati dal Pakistan, Colaci e Branzoiace dalla Romania: ecco alcuni pani e i dolci tradizionali e tipici delle culture lontane. 

Nell’ultima giornata di apertura, il Festival del Pane ha proposto la panificazione multietnica in laboratorio con la produzione di pani e cibi di culture lontane. Le migliaia di visitatori che hanno affollato lo stand del Festival de Pane hanno potuto ammirare e assaggiare in diretta (oltre che acquistare) le lavorazioni tradizionali di altre culture con degustazione ad offerta libera.

All’iniziativa, in collaborazione con la Casa delle Culture del Comune di Ravenna, erano presenti le associazioni ASRA (Senegal), RomaniaMare (Romania), Coop. Persone in movimento (con i rifugiati accolti nel progetto SPRAR) e con singoli/e cittadini/e migranti. Hanno proposto pani e dolci tradizionali e tipici del Senegal, della Bosnia, del Pakistan e della Romania.

Il Senegal ha proposto due tipi di pane: il Mburu Ndeki, letteralmente pane colazione al latte, con farina, acqua, sale, latte, miglio, zucchero e olio d’oliva, e degli anelli di pane, molto morbidi dolci o salati.

Quattro le produzioni della Bosnia: Lepinje (è un tipo di pane schiacciato), Burek (pane con carne tipo involtino di pastasfoglia), Kokosov kolac (dolce al cocco con pan di spagna, cioccolato e farina di cocco) e Sirnica (pita con formaggio, una specie di focaccia).

Il Pakistan ha sfornato la Gajrela (dolce di carote con uva e cardamomo), Naan (pane tradizionale con lievito), Pane Arabo tipico della cucina medio-orientale, Chapati (pane tradizionale senza lievito che assomiglia nella forma alla nostra piadina).

bosnia Festival del Pane Ravenna

Infine la Romania con quattro prodotti: Branzoaice (fagottino al formaggio fresco con uva sultanina, Chifel cumac (panini con semi di papavero), Colaci (traccino di pane), Franzele (pane francese dalla forma allungata tipo baguette da cui prende il nome).

Ti potrebbe interessare anche...