Lugo. Gli strumenti di Assisi suoneranno alla Chiesa del Pio Suffragio con l’Ensemble Heliantus.

Lugo. Gli strumenti di Assisi suoneranno alla Chiesa del Pio Suffragio con l’Ensemble Heliantus.
Helianthus concerto lugo strumenti assisi

LUGO. Giovedì 22 ottobre alle ore 21.00 nella chiesa del Pio Suffragio a Lugo Grandezze & Meraviglie propone il concerto ‘Gli strumenti di Assisi della collezione del Sacro Convento’: l’Ensemble Heliantus, diretto da Laura Pontecorvo, porta una testimonianza eccezionale ovvero un flauto traversiere conservato nella Biblioteca del Sacro Convento ad Assisi, strumento di grande interesse ritrovato assieme ad altri strumenti a fiato anch’essi importanti. La musica proposta è del primo Seicento composta da Giovanni Buonamente, che fu Maestro di Cappella ad Assisi, e ripropone l’organico che contempla gli stessi strumenti.

Il concerto

La ragione di questo concerto davvero speciale risiede nel fatto che la Biblioteca del Sacro Convento ad Assisi conserva una raccolta di sette strumenti a fiato anonimi: si tratta di quattro cornetti, un traversiere, un flauto dolce basso e una dulciana. Fino a qualche anno fa non se ne conosceva l’origine: nessuno dei frati aveva memoria di come gli strumenti fossero giunti fin là e non era conosciuto nessun documento che ne attestasse la provenienza. Tra gli strumenti della raccolta, il traversiere è certamente l’elemento di maggior interesse, La sua unicità risiede nelle caratteristiche costruttive che lo individuano come un esempio di transizione tra lo strumento rinascimentale e quello barocco. Inoltre risulta al momento uno dei pochissimi flauti traversi costruiti in Europa nel XVII secolo.

Fin dalla fondazione dell’ordine francescano, la musica e la pratica vocale erano considerate elementi centrali nell’organizzazione musicale del convento con l’utilizzo ed è documentato l’utilizzo di diversi strumenti musicali. Dagli anni ’30 del Seicento la cappella di Assisi ha un momento florido che coincide col maggior benessere del Convento dopo la terribile pestilenza degli anni 1629 -30. L’arrivo al convento di Giovanni Battista Buonamente, violinista, compositore e frate minore conventuale dalla brillante carriera europea dà un ulteriore impulso. Originario di Mantova, assimilò in gioventù gusti e prassi raffinati della corte Gonzaghesca. Musico da camera dell‘imperatore Ferdinando II a Vienna dal 1622 al 1629, nel 1631 fu a servizio come violinista e contralto presso la cappella di S. Maria Maggiore di Bergamo e l’anno successivo in quella di S. Maria della Steccata di Parma. Giunse infine al Sacro Convento nel 1633 col ruolo di Maestro di Cappella dal 1637 fino alla sua morte, avvenuta in Assisi nel 1642.

Il programma propone una selezione di brani dalle due raccolte di Buonamente stampate durante il periodo di Assisi, e cioè il VI e il VII Libro, oltre ad alcune sonate del IV Libro, queste ultime sono basate sul principio della variazione su un basso ostinato o su un tema, mentre quelle scelte dal VI libro sono libere.

La scelta dei brani è avvenuta considerando le possibilità di una strumentazione centrata sulla collezione di Assisi in combinazione con il violino, organo e clavicembalo: tutti strumenti la cui presenza è ampiamente documentata dai registri del convento.

Gli interpreti

HELIANTHUS

Fondato da Laura Pontecorvo, l’ensemble Heliantus nasce come collaborazione tra alcuni musicisti che hanno deciso di affiancare, all’attività didattica, la realizzazione di progetti concertistici e discografici centrati sugli strumenti storici. I musicisti di Helianthus hanno suonato nelle maggiori sale concertistiche di tutto il mondo, sia come solisti che collaborando con diversi ensemble e orchestre specializzate nelle esecuzioni con strumenti storici. Laura Pontecorvo, diplomata in flauto, si è specializzata in traverso barocco e classico sotto la guida di Marc Hantai. Svolge da anni attività concertistica in tutto il mondo con diverse formazioni orchestrali e da camera.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Grandezze&Meraviglie

via Nazario Sauro 54 – 41121 Modena

Tel. (+39) 059 214333 – (+39) 345 8450413

e-mail: info@grandezzemeraviglie.it   www.grandezzemeraviglie.it

Biglietti: da 5 a 12 €, gratuito fino a 14 anni – Biglietteria sul luogo dei concerti

 

Ti potrebbe interessare anche...