Cesena. Scavi archeologici in piazza della Libertà, già emersi i primi ritrovamenti. Creato un diario on line per seguire l’andamento dei lavori.

Cesena. Scavi archeologici in piazza della Libertà, già emersi i primi ritrovamenti. Creato un diario on line per seguire l’andamento dei lavori.
Scavi piazza Libertà Cesena

CESENA. Già in queste prime settimane di indagini archeologiche, il sottosuolo di piazza della Libertà sta restituendo reperti e tracce della storia antica di Cesena. In particolare, finora sono emerse strutture di età medievale e post-medievale: fondazioni murarie afferenti a diverse fasi del complesso ecclesiastico esistente; una cisterna in laterizi (probabilmente usata per conservare il grano o derrate alimentari; un piano stradale lastricato con pietre squadrate e ciottoli.

Questa mattina è stato fatto il punto dei lavori nel corso di una conferenza stampa svoltasi nel cantiere. Presenti, accanto al Sindaco Paolo Lucchi e all’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi, le dottoresse Monica Miari e Cinzia Cavallari della Soprintendenza Archeologia dell’Emilia – Romagna

Iniziati il 12 ottobre, gli scavi in corso  sono correlati alla realizzazione dei lavori di riqualificazione di piazza della Libertà.

Scavi piazza Libertà Cesena sindaco Lucchi

A eseguire le indagini archeologiche è la ditta Adarte di Rimini, che si è aggiudicata l’appalto per un importo contrattuale di circa 152mila euro. L’’intervento, della durata complessiva di 600 giorni, segue  le linee direttive di scavo fornite dalla Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna e si articola in due fasi.

In questa prima fase si provvederà a effettuare lo sbancamento e lo scavo archeologico estensivo all’interno dell’area, scendendo a una profondità di circa mezzo metro.

Successivamente, quando cominceranno le opere stradali, di arredo e di verde comprese nel progetto di riqualificazione della piazza, la ditta di archeologia lavorerà a fianco dell’impresa incaricata, svolgendo il tradizionale ruolo di sorveglianza archeologica e provvedendo, in alcuni punti specifici, allo scavo manuale.

Per documentare i progressi del lavoro archeologico e i ritrovamenti effettuati, da domani sarà on line su Cesenadialoga una sezione dedicata, intitolata ‘Diario archeologico di piazza della Libertà’, messa a punto dal Comune grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologica dell’Emilia Romagna.

Cesena piazza Libertà scavi stato di fatto

‘Si tratta – sottolinea il sindaco Paolo Lucchi – di una novità assoluta, almeno per la nostra città: il lavoro degli archeologi, infatti, sarà visibile a tutti, grazie ad immagini ed a commenti ‘validati’ dalla Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna ed aggiornati con cadenza certa. E’ questo, senza dubbio, un segno di trasparenza e di attenzione per la nostra comunità, del quale vanno ringraziati molto il Soprintendente Luigi Malnati e le funzionarie archeologhe  Cinzia Cavallari e Monica Miari. Grazie a loro (ed al prezioso lavoro degli archeologi impegnati quotidianamente sul cantiere), i cesenati interessati alla storia della nostra città potranno vivere le emozioni degli scavi in corso in Piazza della Libertà’.

Ti potrebbe interessare anche...